iten

Artista

GAMEC
SUCC. 2005:

BELTRAMI GIOVANNI

1129
Ics
Ics
D'origine cremonese, iniziò a lavorare con il padre, gioielliere. Nel 1793 frequentò l'Accademia di Brera a Milano. Abilissimo incisore di cammei acquistò presto larga fama in questo campo. Di una serie di medaglioni dedicata ad italiani illustri fa parte un suo pezzo con il ritratto del noto pittore Andrea Appiani. Il Rossi cita anche placchette derivate da suoi calchi. Morì nel 1854.

BEMBO BONIFACIO

1119
Ics
Ics
Pittore attivo a Milano nella prima metà  del XVI secolo. Recenti studi hanno indicato che, la monetazione sforzesca del tempo, dipendeva totalmente, per quanto riguarda i ritratti, dai disegni dei pittori di corte. Di essi fece parte appunto il Bembo insieme con i più noti Zanetto Bugatto e Ambrogio De Predis.

BENEDETTI ADRIANO

1230
Ics
Ics
Scultore e medaglista nato nel 1896 a Campagnano di Roma. Autore di numerose sculture, alcune sue opere sono conservate nella Galleria d'Arte Moderna di Roma. Ha partecipato a diverse rassegne all'estero, in particolare in USA e in Spagna. Sempre a Roma ha esposto nel 1938 alla Mostra della Confederazione dei Professionisti e Artisti; e sue medaglie erano presenti alla Esposizione Internazionale della Medaglia religiosa svoltasi nel 1963 a Palazzo Braschi.

BENEDETTI CARLO

1140
Ics
Ics
Nato a Pavullo (Modena) nel 1800. Ebbe come maestro G. Scaglioni, valente armaiolo e fabbricante di orologi. Come riferisce G. Boccolari, fu un semplice artigiano che si provò, come medaglista, pare una sola volta per un pezzo in onore di Ferdinando d'Este (1835). Morì nel 1872.

BENEDETTI FRANCO

1068
Ics
Ics
Attivo nel XX secolo. Autore di una serie di disegni per medaglie commemorative, edite in occasione dell'Anno Santo 1975. Ha modellato anche il ritratto per una medaglia in onore di Giacomo Matteotti.

BENEDETTO DA BRIOSCO

1050
Ics
Ics
Incisore attivo nella prima metà  del XVI secolo, amico di Francesco da Clivate. A lui è attribuita una moneta-medaglia con l'effigie di Margherita di Foix, datata 1516.

BENEDETTO ENZO

1085
Ics
Ics
Nato a Reggio Calabria nel 1905. E', tra l'altro l'autore della medaglia commemorativa dell'inaugurazione del traforo autostradale del Monte Bianco nel 1963. Ha partecipato a numerose manifestazioni artistiche sia in Italia che all'estero.

BENELLI BRUNO

950
Ics
v
Nato a Sesto Fiorentino nel 1943. Ha frequentato gli Istituti d'Arte di Sesto Fiorentino e di Firenze e successivamente l'Accademia di Belle Arti, sezione Scultura, dove è stato allievo di Antonio Berti. Oltre ad insegnare al Liceo Artistico Leon Battista Alberti di Firenze, ha curato la produzione artistica di industrie ceramiche italiane e collaborato, come tecnico, alla realizzazione di opere scultoree, allestimenti scenografici e inserimenti di forme nello spazio urbano. Ha firmato anche medaglie. Presente in mostre nazionali e internazionali, sue opere sono in collezioni pubbliche e private.

BENES NEVIA

1269
Ics
Ics
Nata il 15 febbraio 1939. Insegnante di educazione artistica, si è occupata di oreficeria sotto la guida di S. Mazzola. Ha esposto medaglie fuse alla IV Triennale della Medaglia d'Arte di Udine. E' residente a Udine.

BENETTI LIVIO

1695
v
Ics
Nato a Trento il 29 gennaio 1915. Frequenta dapprima la Scuola Industriale a Trento, poi il Liceo Artistico a Firenze, dove consegue la maturità . Segue poi corsi d'Accademia a Firenze e a Venezia ed inizia l'insegnamento del disegno, che proseguirà  negli anni, in vari Istituti. Nel 1940 si trasferisce a Sondrio, dove nel 1941 tiene la prima di una lunga serie di mostre personali. Disegnatore, pittore, scultore, nello svolgimento della sua attività  artistica, ha eseguito affreschi, mosaici, polittici, disegni, altorilievi, busti, monumenti, fontane. Saltuariamente ha realizzato anche diversi modelli per medaglie. E' morto a Sondrio nel gennaio del 1987.

BENETTON SIMON

1290
Ics
Ics
Nato il 24 ottobre 1933 a Treviso. Virtuoso nella tecnica del ferro, ha appreso quest'arte nella fucina paterna, ed in seguito ha frequentato i Corsi Liberi all'Accademia di Belle Arti di Venezia. Si è dedicato alla scultura dal 1948, realizzando molte opere pubbliche. E' stato più volte presente alla Triennale della Medaglia d'Arte di Udine. Sue opere si trovano in Gallerie pubbliche e private in Italia e all'estero. Vive e lavora a Treviso.

BENETTON TONI

1087
Ics
Ics
Nato a Treviso il 17 febbraio 1910. Sin dal 1933 incominciò ad insegnare nella Scuola Tecnica Industriale di Treviso. Nel 1938 si iscrisse all'Accademia di Belle Arti di Venezia, dove ebbe per maestro Arturo Martini. Si diplomò nel 1942, e nello stesso anno vinse il concorso di Capo Officina all'Istituto Tecnico Industriale di Marghera. Nel '46 rinunciò all'incarico per dedicarsi completamente alla propria attività  artistica. Dal 1967 ha diretto l'Accademia Internazionale del Ferro, da lui fondata nei pressi di Mogliano Veneto. Sue opere sono in collezioni pubbliche e private. Ha anche realizzato modelli per medaglie.

BENEVELLI GIACOMO

1050
Ics
Ics
Nato a Reggio Emilia nel 1925. Compiuti i primi studi in Francia, dove si erano trasferiti i suoi genitori, nel 1941 torna in Italia e sente nascere dentro di sà© l'interesse per l'arte, frequentando l'atelier dello zio pittore. Finita la guerra a Roma riprende gli studi e si diploma al Liceo Artistico, ma è frequentando l'Accademia di Brera a Milano, che si precisa il suo indirizzo verso l'arte plastica. Vaste le sue presenze in mostre nazionali e internazionali. Sue sculture sono conservate in numerosi musei in Italia e nel mondo e in collezioni private. Ha eseguito numerose opere pubbliche e interventi d'arte sacra soprattutto in Lombardia. Ha realizzato anche medaglie fuse.

BENEVENTI ANTONIO MARIA

1099
Ics
Ics
Incisore nato a Spilamberto, lavorò nel 1738 alla Zecca di Modena per il Duca Francesco III d'Este. Era noto anche per la sua abilità  di armaiolo.

BENINTENDI PIERO

1051
Ics
Ics
Incisore alla Zecca di Venezia al tempo di Silvestro Grifo. Nel 1505 divenne capo incisore della stessa. Sembra abbia lasciato l'attività  nel 1535 circa.

BENOTTI DONATELLA

1081
Ics
Ics
Scultrice residente a Roma. Ha esposto alle mostre organizzate dall'AIAM nel 1981 e nel 1983, alcune medaglie fuse, tra cui una serie dedicata alle quattro stagioni.

BENTELLI DONNINO

1119
Ics
Ics
Nato a Piacenza nel 1807, autodidatta, entrò nel 1842 alla Zecca di Parma quale successore di E. Galli e nel 1849 fu nominato professore, maestro d'incisione di medaglie dell'Accademia di Belle Arti di Parma. Eseguì diverse medaglie per Maria Luigia d'Austria poi per il nuovo Duca di Borbone, di cui curò anche la monetazione. Fu non solo incisore ma anche meccanico di grande abilità  e tra l'altro mise a punto una complessa macchina per pesare le monete e riconoscere eventualmente quelle contraffatte. Mori, vecchio e quasi totalmente dimenticato, nell'aprile del 1885.

BENVENUTI LEONARDO

1083
Ics
Ics
Incisore citato da Giancarlo Altieri, nel volume sulle Medaglie Papali del Medagliere dalla Biblioteca Apostolica Vaticana. Fu attivo all'inizio del XVII secolo, al tempo di Papa Paolo V.

BENVENUTI SERGIO

1189
Ics
Ics
Scultore e medaglista nato a Lucca nel 1932. Si è poi trasferito a Firenze dove vive e lavora. E' stato docente di scultura all'Accademia di Belle Arti di Firenze. Membro dell'Accademia delle Arti del Disegno, è stato collaboratore di varie aziende artistiche. Ha partecipato a numerosissimi premi e mostre nazionali ed internazionali, conseguendo lusinghieri riconoscimenti. Sue opere si trovano a Montreal, a Roma, a Pittsburg, a New York, Tokyo e Kioto.

BERARDI RENATO

1130
Ics
Ics
Nato nel 1960. Ha frequentato la Scuola Libera del Nudo dell'Accademia di Belle Arti di Roma, successivamente ha seguito i corsi della Scuola dell'Arte della Medaglia della Zecca. E' tra l'altro stato presente all'Esposizione della FIDEM di Neuchà¢tel nel 1996 e alla Mostra dell'AIAM nel 1998. Vive e lavora a Roma.

BERARDI VITO

1068
Ics
Ics
Nato nell'aprile del 1943 ad Acquaviva d'Isernia, dove ha compiuto i primi studi presso il locale Istituto d'Arte. Si è poi diplomato come scultore all'Accademia di Belle Arti di Roma e successivamente ha frequentato la Scuola dell'Arte della Medaglia presso la Zecca di Stato. Dal 1971 ha presentato numerose personali ed ha partecipato alle mostre nazionali indette dall'AIAM, e pure ad alcune esposizioni internazionali. Tra le medaglie realizzate vanno ricordate quelle per la FAO. Vive e lavora a Roma.

BERG FATTORI LORENA

933
Ics
v
E' nata a Bologna. H a esordito giovanissima in campo teatrale. Si è poi diplomata al Conservatorio di formazione artistica di R. Simon a Parigi e all'Accademia del nudo di Roma, ed ha anche frequentato il corso per ceramisti presso lo studio Caruso. Ha organizzato esposizioni personali in Italia e all'estero ed ha ricevuto significativi riconoscimenti. Collaboratrice, in numerose riviste letterarie, e in attività nel campo cinematografico, ha anche progettato medaglie. Ha lo studio a Roma.

BERGAMASCHI ANTONIO

1110
Ics
Ics
Incisore attivo alla fine del XIX secolo. Tra l'altro è segnalata una sua medaglia per la seconda Esposizione Nazionale di Milano del 1881, su disegno di Carlo Ferrario.

BERGOMI GIUSEPPE

1066
Ics
Ics
Nato a Brescia nel 1953. Esordisce giovanissimo come pittore e inizia a dedicarsi alla scultura all'inizio degli anni ottanta. Predilige la figura umana che riproduce con realismo. Dal 1987 è presente in numerose mostre da Brescia a Bologna, da Cremona a Torino. Tra l'altro per l'Anno Giubilare del 2000 ha modellato la medaglia dedicata alla chiusura della Porta Santa della serie "Millenium". Vive e lavora ad Ome in provincia di Brescia.

BERLAM ARDUINO

1119
Ics
Ics
Indicato nel catalogo delle medaglie triestine di A.Ciana, come l'autore dei modelli della medaglia fusa in bronzo ed offerta dalla città  di Trieste, nel 1924, in unico esemplare all'Ammiraglio Paolo Thaon di Revel.

BERLENGHINI MARINA

1216
Ics
Ics
Ha frequentato la Scuola dell'Arte della Medaglia a Roma. Ha avuto modo di eseguire medaglie per la FAO, tra cui quella per l'Anno Internazionale delle Foreste nel 1985. E' stata presente in mostre nazionali dedicate alla medaglia.

BERNARDI CESARE EMIDIO

1115
Ics
Ics
Architetto nato a Roma nel 1911, abilitato alla professione a Venezia nel 1936. Svolse in prevalenza la sua attività  a Roma. La sua firma appare, tra l'altro, su una medaglia per l'Ospedale di Guerra della Regia Marina, di S.Giorgio Ionico.

BERNARDI GIOVANNI

1080
Ics
Ics
Nato a Castelbolognese nel 1495. Medaglista, incisore di pietre dure e cristalli. Eseguì i primi lavori a Ferrara per il duca Alfonso I d'Este, Nel 1530 giunse a Roma dove lavorò per i cardinali Ippolito dei Medici e Giovanni Salviati e per il papa Clemente VII. In occasione dell'incoronazione di Carlo V a Bologna offrì una medaglia d'oro commemorativa all'imperatore. Dal 1534 al 1538 lavorò alla Zecca di Roma e, dopo una pausa, lavorò ancora per la zecca romana dal 1541 al 1545. Morì il 22 maggio 1553. La sua fama si affida più alle sue opere di incisore in cristallo e pietre dure che alle medaglie.

BERNI GIOVANNI

1132
Ics
Ics
Incisore del XIX secolo. La sua firma compare, insieme a quella di Giuseppe Cerbara su una medaglia probabilmente coniata nel 1867 a ricordo della battaglia di Mentana.

BERNINI GIAN LORENZO

1303
Ics
Ics
Nato a Napoli nel 1598, è il più noto architetto e il massimo scultore del barocco italiano. Manifestato il suo precocissimo talento tra il 1619 e il 1625 con l'esecuzione dei gruppi marmorei per il Cardinale Scipione Borghese, con l'elezione al soglio pontificio di Urbano VIII assume posizione di primissimo piano negli ambienti artistici romani. Sembra da escludere che il Bernini, impegnatissimo in importanti lavori, basti pensare solo alla sistemazione di Piazza S. Pietro e del suo colonnato, abbia mai modellato medaglie: ha invece lasciato alcuni disegni di medaglie, in particolare per rovesci, poi realizzati dal Mola e dal Travani, in pezzi fusi o coniati per la Zecca papale. Morì a Roma nel 1680.

BERROCAL MIGUEL

1670
v
Ics
Nato a Villanueva de Algaides, in provincia di Malaga, nel 1933. Frequenta la Facoltà  di Architettura e poi nel 1952 soggiorna in Italia. Ritorna poi in Spagna, incontra Picasso in Costa Azzurra e nel 1956 è di nuovo a Roma. Per seguire i lavori di fonderia è spesso a Verona, dove si stabilisce definitivamente nel 1966. Nell'evolversi della sua attività  artistica, a partire dal 1970, si specializza nell'esecuzione di multipli d'arte. E' stato presente in mostre personali e collettive in tutto il mondo. Occasionalmente ha realizzato modelli per medaglie. Attualmente vive e lavora nella Villa Rizzardi, a Negrar (Verona).

BERTAGNIN ROBERTO

1402
Ics
Ics
Nato a Mà¼nster (Westfalia) nel 1914. Si è diplomato all'Accademia di Belle Arti di Venezia con Arturo Martini, che ha poi aiutato nelle sue ultime fatiche artistiche. In seguito si è trasferito in Liguria. Ha partecipato a numerose mostre nazionali, tra cui la Biennale di Venezia, la Quadriennale di Roma, la Triennale di Milano. La sua firma appare anche su medaglie.

BERTARELLI Fratelli

1106
Ics
Ics
Antica fabbrica milanese fondata nel 1795, specializzata nell'esecuzione di articoli religiosi, tra i quali anche medaglie e placchette.

BERTAZZOLO OTELLO

1145
Ics
Ics
Scultore veneziano nato il 13 aprile 1908. E' stato presente in importanti manifestazioni artistiche, tra cui la Biennale di Venezia. Nel corso della sua attività  ha avuto modo di modellare alcune medaglie e placchette: tra queste ultime quella dedicata alla prima edizione del Premio Letterario "II Campiello".

BERTELLI LUIGI

1096
Ics
Ics
Nato a Caselle in provincia di Bologna nel 1832. Autodidatta, si dedicò alla pittura conseguendo lusinghieri risultati. Anche disegnatore e illustratore di notevole livello; nel saggio "La Cultura Artistica Bolognese nel XX secolo" vengono segnalate sue medaglie, di gusto neoclassico, fuse a cera persa. E' morto a Bologna nel 1916.

BERTELLI PIERO

1032
Ics
Ics
Nato nel 1940 a Montelupo Fiorentino ove risiede. Scultore rigorosamente figurativo anche medaglista. Prima dell'arte del modellare ha appreso le tecniche della fusione, del ritocco e delle patinature. Entrato giovanissimo alla fonderia d'arte Marinelli, ne diventò in seguito Direttore. Alla fonderia si appoggiavano artisti come Berti, Moschi, Granchi: da loro apprese l'amore per la scultura. Manzù, negli anni ottanta, gli chiese di trasferirsi da lui ad Ardea quale responsabile della sua fonderia. Oggi sue opere sono presenti sia in Italia sia nel resto del mondo, come Stati Uniti, Giappone, Belgio, Canada.

BERTETTI PIETRO

1077
Ics
Ics
Torinese, incisore e cesellatore; citato da A. Bertolotti nel volume "Artisti Subalpini in Roma", attivo nei primi decenni del 1700.

BERTI ALBERTO

1380
Ics
Ics
Nato a Jesi, in provincia di Ancona, nel 1938. A soli 22 anni si è laureato in giurisprudenza. Nel 1967 si è trasferito a Pisa, dove ha iniziato l'attività  di pittore, frequentando gli studi di noti artisti. Ha viaggiato molto, maturando e affinando una ricca esperienza nel campo della grafica e della incisione. Tra l'altro ha collaborato con la società  Rede Guzzini per la creazione di articoli destinati alla produzione industriale. E' stato presente in mostre di qualità , in Italia e all'estero. La sua firma figura anche su medaglie, coniate dalla ditta Pazzaglia di Pisa.

BERTI ANTONIO

2086
v
v
E' nato a S. Pietro a Sieve, in provincia di Firenze, nel 1904. Allievo di Libero Andreotti all'Istituto d'Arte di Firenze dal 1921 al 1929, esordisce come pittore alla Biennale di Venezia. Dal 1934 decide invece di dedicarsi alla scultura. Esegue quindi la statua di Ugo Foscolo, destinata al sepolcro del poeta in Santa Croce (1935), e gli anni che seguono sono ancora ricchi di lavoro e di risultati. Apprezzato ritrattista, in seguito realizza diversi importanti monumenti. Partecipa a numerose mostre in Italia e all'estero e dal 1959 al 1974 ha la cattedra di scultura presso 1'Accademia di Belle Arti di Firenze, città dove trascorre buona parte della propria vita. Negli anni Settanta e Ottanta esegue ancora molti ritratti e riceve commissioni assai impegnative. Ha firmato numerosi e significativi modelli per medaglie e monete. E' morto nel 1990 a Sesto Fiorentino.

BERTI CALURA G.

1410
Ics
Ics
Incisore. La sua firma figura su una medaglia che ricorda, nel centenario, la cacciata degli Austriaci da Genova avvenuta il 5 dicembre 1746. Al diritto è raffigurato il monumento a Battista Perasso detto "Balilla", in atto di lanciare il fatidico sasso.

BERTINETTI FRANCESCO

1294
Ics
Ics
Nato ad Ostia, dopo gli studi in filosofia e teologia si dedicò anche alla pittura ed alla modellazione in cera. Poco più che ventenne si recò in Francia dove svolse incarichi per N. Fouquet, sovrintendente alle Finanze del Regno francese. Arrestato insieme a quest'ultimo nel 1664, in carcere iniziò a modellare medaglioni con l'effigie di Luigi XIV per ingraziarsi il Sovrano e ottenere così la propria liberazione. Le sue opere sono state eseguite tra il 1672 e il 1688 circa. Morì intorno al 1706.

BERTINI MARIO

1701
v
Ics
Toscano, nato nel 1916. Ha studiato con Dazzi all'Accademia di Belle Arti di Carrara, ed ha frequentato il Magistero d'Arte di Firenze. Scultore e medaglista, ha partecipato ad importanti mostre nazionali ed internazionali quali: Premio S. Remo 1938, Mostra Internazionale d'Arte a Vienna 1938, Quadriennale di Roma 1948-1952, VII Mostra d'Arte Sacra a Bologna 1966, 2a Biennale d'Arte di Madrid 1969, Mostra Medaglistica ad Helsinki 1973, Triennale della Medaglia di Udine. Sue opere, in bronzo, in pietra, in rame, si trovano in varie collezioni private e in numerose chiese della Toscana. Risiede a Pisa.

BERTOLAZZI ANGELO

1302
Ics
Ics
Scultore milanese, nato nel 1896. Ha studiato all'Accademia di Belle Arti di Brera. Ha poi insegnato plastica presso le Scuole Professionali della Società  Umanitaria di Milano. E' stato presente in numerose esposizioni. Sue opere sono conservate alla Galleria d'Arte Moderna di Milano. Da suoi bassorilievi sono state tratte alcune medaglie con ritratto.

BERTOLDO DI GIOVANNI

1220
Ics
Ics
Fiorentino, nato probabilmente intorno al 1440, fu allievo di Donatello e con lui collaborò in lavori nella Chiesa di S. Lorenzo in Firenze. Tra le molte medaglie attribuibili alla sua mano, una sola risulta firmata ed è dedicata al Sultano Maometto II. Autore anche di numerosi rilievi e statuette in bronzo. Morì nel 1491 nella villa di Lorenzo de' Medici a Poggio a Caiano.

BERTOLI LUIGI

1192
Ics
Ics
Nato a Brescia il 1° ottobre 1940. Ha condiviso l'attività  di scultore con l'insegnamento presso il Liceo Artistico di Brescia. Autore di monumenti ai Caduti, statue, bassorilievi, ha modellato saltuariamente alcune medaglie.

BERTOLINO TOMMASO

1421
Ics
v
Scultore, medaglista e incisore, nato a Palermo nel 1897. Studia all'Accademia di Belle Arti di Palermo. Dopo il 1921 si trasferisce a Roma. Nel 1926 vince il pensionato per la scultura, dell'Istituto Catel di Roma. Dal 1934 ha insegnato come titolare nel Liceo e nell'Accademia di Belle Arti di Roma. E' stato membro del Consiglio della Scuola dell'Arte della Medaglia e componente della Commissione Permanente Tecnico Artistica Monetaria. Per invito ha esposto undici volte alla Biennale Internazionale d'Arte di Venezia, ed ha partecipato a tutte le Quadriennali Nazionali d'Arte di Roma, ha inoltre presentato sue opere quattro volte a Parigi e poi a Londra, a Bruxelles, a Madrid, ad Atene e ad Amsterdam. Muore nel 1979 a Roma.

BERTONI - Stabilimento

1350
Ics
Ics
Continuando una preesistente attività  a livello artigianale, si può dire che l'Azienda milanese abbia iniziato il suo impegno nel campo medaglistico a partire dal 1944, quando Eugenio Losa ne ha assunto la direzione. Sotto la sua guida, il nome dello stabilimento si è imposto rapidamente, e non solo sul mercato nazionale. Nel 1962 il complesso produttivo è stato trasferito in una nuova struttura a Novate Milanese e più recentemente a Paderno Dugnano, sempre in provincia di Milano. A fianco del padre, si è poi impegnato nella conduzione aziendale il figlio Giorgio, che ne è l'attuale titolare. Specialmente nel settore delle manifestazioni sportive la Società  ha curato realizzazioni assai note in campo internazionale, quali la Coppa del Mondo di calcio e le medaglie premio per Campionati Mondiali ed Europei di svariate discipline. La denominazione attuale della ditta è G.D.E.-Bertoni.

BERUTTI F.

1165
Ics
Ics
Incisore attivo nella seconda metà  del XIX secolo. Risulta tra l'altro autore di una medaglia a ricordo dell'indizione del Concilio Ecumenico Vaticano I, nel 1869, da parte di Pio IX; come pure di una medaglia in onore di Ferdinando di Savoia, duca di Genova, nel 1886.

BERUTTI FRANCESCO

945
Ics
v
Incisore attivo nella seconda metà  del XIX secolo. Risulta tra l'altro autore di una medaglia a ricordo dell'indizione del Concilio Ecumenico Vaticano I, nel 1869, da parte di Pio IX; come pure di una medaglia in onore di Ferdinando di Savoia, duca di Genova, nel 1886.

BESESTI COSTANTINO

1073
Ics
Ics
Incisore attivo a Milano a cavallo tra il XIX e il XX secolo. Il Comandini cita, tra le sue prime medaglie, quella a ricordo del celebre predicatore Padre Agostino da Montefeltro, datata 1890.
iten

Medaglisti e Incisori