iten

Artista

GAMEC
SUCC. 2005:

FACCIOLI GIROLAMO

1453
Ics
v
Attivo nella seconda metà  del XVI secolo alla Zecca di Bologna. Fu incisore di stampi per monete durante il pontificato di diversi Papi, tra i quali Pio IV e Pio V. E' morto il 19 dicembre 1574. Era iscritto all’Arte degli Orefici e firmava i propri lavori I.B.F. (Ieronimus bononiensis fecit).

FACCIOTTI Fratelli

1324
Ics
Ics
Firma che compare su una medaglia del 1888, a ricordo della visita in Italia di Guglielmo II Imperatore di Germania. Il Comandini indica che il pezzo fu coniato alla Zecca di Roma, per iniziativa degli incisori Fratelli Facciotti. Uno di loro fu certamente Umberto, la cui sigla è presente anche su altre medaglie dell'epoca.

FAELLA NICOLA

1274
Ics
Ics
Nato il 13 aprile 1965. Ha partecipato alla triennale della Medaglia d'Arte di Udine, nel 1984, presentando esemplari fusi. Risiede a Udine.

FAGGIOTTO V.

1418
Ics
Ics
Il suo nome, insieme con quello dell'incisore A. Cappuccio, figura su una medaglia del 1898 che ricorda il cinquantenario dell'insurrezione di Venezia.

FAGIOLI ALESSANDRO

1476
Ics
Ics
Residente a Roma. Ha frequentato la Scuola dell'Arte della Medaglia di Roma. Ha partecipato, con medaglie fuse, ed alcune edizioni delle mostre indette dall'AIAM, (1994 e 1997).

FAIT CARLO

1319
Ics
Ics
Nato a Rovereto nel 1877. Studiò dapprima a Trento e quindi si stabilì a Milano dove seguì, all'Accademia di Brera, i corsi di scultura. Pietro Canonica lo volle suo aiuto e lo convinse poi a trasferirsi a Torino. Ha esposto alla Promotrice di Belle Arti di Torino nel 1906. Tra le sue opere più note: il monumento all'Alpino a Rovereto. La sua firma figura su alcune medaglie. Sue opere sono conservate in raccolte e gallerie pubbliche e private.

FALCHI ALDO

1686
v
Ics
Nato a Sabbioneta in provincia di Mantova il 30 novembre 1935. Dopo l'Avviamento Professionale ha proseguito gli studi a Milano all'Accademia serale di Brera, frequentando nel contempo lo studio di Remo Brioschi. Nel dopoguerra ha lavorato per alcuni anni come scultore in Baviera presso la Società  Rosenthal, continuando la prestigiosa collaborazione anche dopo il suo rientro in Italia. Bronzi, porcellane, terrecotte, fanno parte della sua produzione che ha esposto in numerose mostre collettive e personali; occasionalmente ha eseguito modelli per medaglie. Vive e lavora in provincia di Mantova.

FALCIANO ANGELO

1480
Ics
v
Nato a Napoli il 21 aprile 1959 e residente a Roma. Ha partecipato con medaglie fuse alle esposizioni AIAM dal 1992 in avanti e alla Triennale della Medaglia d'Arte di Udine del 1999.

FALCONETTI FEDERICA

1311
Ics
Ics
Residente a Castel S. Elia, in provincia di Viterbo. Sue medaglie fuse erano presenti nel 1997, alla decima edizione della Mostra della Medaglia e Placchetta d'Arte dell'AIAM, nel Salone Sistino della Città  del Vaticano.

FALCONI CARLO

1230
Ics
Ics
Segnalato come capo incisore alla Zecca di Bologna nel 1713. Egli prese il posto di Antonio Lazzari.

FALCONI WALTER

885
Ics
v
E’ nato nel 1935 a Bengasi in Libia. In Italia si stabilisce a Firenze e, nel 1963, vince una borsa di studio messa a concorso tra i giovani artisti residenti in Toscana. Nel 1969 espone le sue composizioni pittoriche nella prima mostra personale, a cui ne seguiranno moltissime altre in diverse città italiane tra cui Brescia, Cremona, Milano, Pisa, Torino, solo per citarne alcune. E’ inoltre presente in molte manifestazioni collettive anche all’estero. La sua firma appare su una medaglia fusa dedicata a Giuliano Vangi, realizzata nel 1995 per il Gruppo Donatello di Firenze. Suoi lavori sono in collezioni pubbliche e private.

FALIER GIOVANNI

1268
Ics
Ics
Medaglista la cui attività  viene posta, da più studiosi, nella prima metà  del XVI secolo. In particolare gli viene attribuita una medaglia con il ritratto di Andrea Gritti, veneziano.

FALOPIA BERNARDINO

1309
Ics
Ics
Orefice ed assaggiatore della Zecca di Modena. Divenne successivamente anche incisore della Zecca della città , quando la stessa fu riattivata su autorizzazione di Alfonso I d'Este, circa nel 1507.

FANELLI GIAMBATTISTA

1223
Ics
Ics
Orefice, fonditore, medaglista che lavorò a Bologna nell'ultimo quarto del XVII secolo e nella prima metà  del XVIII secolo.

FANTONI MARCELLO

1426
Ics
Ics
Nato il I ottobre 1915 a Firenze. Completati gli studi di scultura, ha insegnato presso l'Accademia di Belle Arti di Firenze ed ha istituito personalmente una scuola internazionale di ceramica. Si è dedicato poi alla medaglistica. Anche in questo settore, un gran numero di opere testimoniano l'intenso interesse. Ha partecipato sin da giovanissimo ad esposizioni in Italia e all'estero, vincendo numerosi premi. Sue opere si trovano in raccolte pubbliche e private e in Musei italiani e stranieri.

FARAONE GIUSEPPE

969
Ics
v
Nato a Lecce il 15 luglio del 1906. Studia alla scuola serale del disegno e plastica “E. Maccagnani” di Lecce. Successivamente si trasferisce a Roma dove viene ammesso, nel 1933, alla Scuola dell’Arte della Medaglia presso la Zecca, dopo aver superato le prove concorsuali. Suoi lavori sono stati esposti in mostre del settore dalla Zecca.

FARE' ENRICO

1345
Ics
Ics
D'origine milanese. La sua attività  si è sviluppata tra il finire dell'800 e l'inizio degli anni trenta. Dotato di notevoli capacità , in un primo tempo si è limitato a ritoccare gli stampi in acciaio, accanto ad A. Cappuccio; mentre in seguito è stato in grado di creare lui stesso modelli per medaglie. In questa duplice veste ha realizzato un cospicuo numero di esemplari, in una varia gamma di soggetti.

FARINA EMILIO

1243
Ics
Ics
Nato a Marostica in provincia di Vicenza nel 1946. La sua pratica artistica comprende il disegno, la pittura, la scenografia ed altro ancora. Nell'ambito di questi molteplici interessi, nel 2000 ha preparato i disegni per la medaglia dedicata alla Giornata Mondiale degli Emigranti, svoltasi durante l'Anno Giubilare. Vive e lavora a Roma.

FARINA GIANCARLO

1280
Ics
Ics
Incisore nato a Cassano d'Adda in provincia di Milano il 6 giugno 1938. Ha iniziato, molto giovane, il suo tirocinio presso aziende del settore, perfezionandosi negli anni, anche con la frequenza di alcuni Corsi Artistici. In seguito ha scelto di proseguire l'attività  in modo autonomo, alternando, al preminente lavoro di incisore, quello di modellazione.

FARNESI ADOLFO

1326
Ics
Ics
Figlio ed allievo di Nicola Farnesi residente a Lucca. Da lui è stata eseguita, tra le altre, la medaglia offerta dai siciliani a F. Crispi in occasione del suo ottantesimo compleanno (1890).

FARNESI NICOLA

1405
Ics
Ics
Incisore nato a Lucca nel 1836 e morto nel 1904. Fu dal 1860 circa al 1870 incisore della Zecca di Firenze. In seguito proprietario di un'officina in Firenze ed in Lucca, dove incise varie medaglie per il Regno d'Italia e per la Santa Sede. E' stato anche nominato professore onorario della Accademia di Belle Arti di Firenze e di Urbino. Suoi lavori sono conservati in collezioni pubbliche e private.

FASCETTI ANTONIO

1516
v
Ics
Professore di disegno e storia dell'Arte a Pisa, allievo dello scultore fiorentino Mario Moschi. Ha partecipato a numerose mostre personali e collettive. Medaglista molto noto, le sue opere si trovano in importanti collezioni pubbliche e private. Ha, tra l'altro, eseguito la medaglia commemorativa per la visita di Paolo VI a Pisa. Per il Circolo Numismatico Mediceo ha recentemente modellato la medaglia fusa dedicata a Giovanni de Medici, detto delle Bande Nere.

FAUSTINI MARGHERITA

1273
Ics
Ics
Nata ad Ospitaletto, in provincia di Brescia, il 19 giugno 1941. Laureata in pedagogia, ha poi seguito i corsi dell'Istituto d'Arte "Caravaggio" e dell'Accademia Nava. Oltre a dedicarsi all'insegnamento, ha eseguito saltuariamente modelli per medaglie. Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private.

FAZZINI PERICLE

1388
v
Ics
Nato a Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno, il 4 maggio 1913. Nel 1929 si trasferisce a Roma, dove frequenta le Scuole libere di disegno. Nel 1932 vince il concorso per il Pensionato artistico nazionale che gli permette di dedicarsi completamente alla scultura. Nel 1934 espone a Parigi. Nel 1935 lascia lo studio del Pensionato e si trasferisce a via Margutta. Ha insegnato presso l'Accademia di Belle Arti. Artista di fama internazionale è, tra l'altro, l'autore del Gruppo con Cristo Risorto nell'Aula Nervi, in Vaticano. Negli ultimi 25 anni si è dedicato molto anche alla medaglia e alla moneta. Sue opere figurano in Italia e in tutto il mondo presso Musei e privati. E' morto a Roma, nel 1987.

FEDELE A.

1267
Ics
Ics
La sua firma figura su una medaglia realizzata nel 1910 per ricordare il cinquantenario di fondazione del 7° Reggimento di Artiglieria da Campagna, acquartierato in quell'epoca a Pisa, nella caserma detta delle "Stellette".

FEDERICI ELETTRO

798
Ics
v
Nato a Roma il 15 giugno del 1899. Dal 1919, dopo aver superato le prove del concorso di ammissione, segue i corsi alla Scuola dell’Arte della Medaglia in Roma, ottenendo per le sue qualità artistiche anche una borsa di studio di perfezionamento. Sue opere sono esposte in mostre del settore dalla Zecca.

FELCI ALBERTO

1365
v
Ics
Attivo nella prima metà  del XX secolo. Sembra abbia operato soprattutto a Roma, dove, tra l'altro ha eseguito uno dei due gruppi dei Dioscuri per il Palazzo della Civiltà  Italiana all'EUR. Presente in numerose esposizioni, da ricordare anche la realizzazione dei modelli per la medaglia della Cassa Nazionale Assicurazione Infortuni, donata dai Dipendenti, probabilmente in un unico esemplare in oro, al Capo del Governo, nel 1927.

FERLENGA FRANCO

1409
Ics
Ics
Scultore attivo nel XX secolo e residente a Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova. Nell'ambito della sua attività  artistica vi è pure l'esecuzione di medaglie: tra queste una dedicata a San Luigi Gonzaga.

FEROCI CORRADO

1379
Ics
Ics
Nato a Firenze nel 1892. Ebbe per qualche tempo il suo studio di scultore nel capoluogo toscano. Nel 1924 andò in Tailandia dove fondò l'Accademia di Belle Arti a Bangkok. Molti suoi monumenti ornano le piazze di questa città . Sue medaglie sono state esposte in diverse rassegne di settore. E' morto in Tailandia, dove si era stabilito definitivamente, nel 1962.

FERRARI LUIGI

1439
Ics
v
Incisore nato a Vicenza nel 1772. Si trasferì a Venezia nei primi anni dell'800 e nel 1805 risulta già attivo alla Zecca della città, di cui divenne primo incisore nel 1815 e dove lavorò fino al 1842. Morì nel 1844. Arnaldo Turricchia, nel suo volume sulle medaglie del Lombardo – Veneto, annota che il figlio, Luigi Junior, continuò la sua opera, come scultore e come medaglista.

FERRARI MAFFEO

1410
v
Ics
Nato a Pontedilegno in provincia di Brescia sul finire degli anni Trenta; qui è vissuto per molti anni, e si è interessato in modo quasi esclusivo di arte sacra. Figlio d'arte, ha completato la sua formazione frequentando lo studio di Ettore Calvelli. Scultore di opere in legno, bronzo, marmo, rame, tra esse figurano statue, altari, porte, amboni, tabernacoli che adornano numerose Chiese non solo in Italia ma anche all'estero. Saltuariamente ha modellato medaglie. Attualmente vive a Brescia. Nel suo studio lavora anche il figlio Edoardo.

FERRARI RINO

1417
v
Ics
Nato a Paderno Ponchielli, in provincia di Cremona, il 3 ottobre 1911. Ha frequentato il Liceo artistico e l'Accademia di Belle Arti a Milano, dove è stato allievo di Adolfo Wildt e Francesco Messina. Dopo essersi diplomato, esegue le prime sculture e si dedica anche alla pittura, soprattutto come ritrattista. Durante la seconda guerra mondiale collabora ad alcuni giornali e riviste come illustratore. Dopo un viaggio a Parigi nel 1947, vi ritorna l'anno successivo per rimanervi fino al 1986, quando rientra in Italia. Muore il 15 luglio dello stesso anno. Ha lasciato un'ampia produzione artistica nella quale figurano anche numerosi modelli per medaglie, di cui ben quaranta ispirati a soggetti biblici.

FERRARIS GIUSEPPE

1324
Ics
Ics
Nato a Torino nel 1794, figlio di un impiegato alla ambasciata austriaca. Si trasferì poi con la famiglia a Milano dove lavorò come apprendista presso Luigi Manfredini, mentre studiava alla Accademia di Belle Arti di Brera. Ancor giovane iniziò a lavorare da incisore alla Zecca di Torino, dove successe ad Amedeo Lavy come capo incisore. Molte quindi le monete e le medaglie con la sua firma, prodotte durante i regni di Carlo Alberto e Vittorio Emanuele II. Morì nel 1869.

FERRARONI PIERO

1448
v
Ics
Nato a Venezia nel gennaio del 1910. Frequentò la Scuola d'Arte cremonese "Ala Ponzone" e studiò scultura sotto la guida del padre, dal quale apprese anche una sicura conoscenza tecnica della lavorazione del marmo. La sua prima esposizione risale al 1932: da allora e fino all'inizio della guerra ha presenziato ad innumerevoli mostre. Dopo la parentesi bellica riprese l'attività  espositiva in molte città  d'Italia. Per concorso od incarico, ha eseguito numerose opere, in generale ispirate alla tematica religiosa: altari, monumenti funebri, busti commemorativi. Ha modellato anche alcune medaglie. E' morto a Cremona nel 1991.

FERREA PIETRO

1486
Ics
Ics
Incisore-medaglista nato a Genova nel 1848. Dopo gli studi compiuti all'Accademia Ligustica, iniziò la sua attività  nel campo della medaglia dando anche vita ad una piccola fabbrica. La sua produzione più intensa è compresa tra i! 1879 e il 1912. Morì nel 1915, ed i suoi figli continuarono a lungo sulla strada da lui tracciata. L'Azienda ha in seguito assunto la denominazione di "Fabbrica Genovese La Medaglia" sempre con sede nel capoluogo ligure.

FERRERI ANGELO

1382
Ics
v
Scultore milanese nato l'11 novembre 1912. Ha preso parte a mostre e concorsi nazionali. Nel 1938 era presente ai Premi Sanremo con bassorilievi a soggetto sportivo. Sue opere si trovano presso la Galleria d'Arte Moderna di Milano. Tra l'altro, nel 1970, ha preparato i modelli della medaglia per il Premio Sant'Eligio di Arte Orafa, istituito dalla ditta R. Grassi e C.

FERRERO ANDREA

1308
Ics
Ics
Incisore nato a Carmagnola, attivo nella prima metà  del XVI secolo in alcune Zecche: a Messerano per i conti Fieschi intorno al 1530, e forse a Casale per i Marchesi del Monferrato.

FERRI LORENZO

1328
Ics
Ics
Nato nel 1902. Ha frequentato l'Accademia di Belle Arti. Pittore e scultore, va ricordato anche come esperto sindonologo. Autore di importanti monumenti non solo in Italia ma anche all'estero. Membro dell'Accademia Tiberina, ha firmato, tra l'altro, una medaglia in occasione del I Centenario di Roma Capitale. E' morto nel 1975.

FERRI SIRIO

1363
Ics
Ics
Nato a Roma l'11 ottobre 1926. Si è diplomato all'Accademia di Belle Arti di Roma. Scultore, architetto e scenografo, ha partecipato con successo a diversi concorsi. Autore di monumenti pubblici, si è particolarmente dedicato all'arte sacra. La sua firma appare anche su medaglie. Vive e lavora a Roma.

FERRO CESARE

1233
Ics
Ics
Scultore e pittore. Oltre che come medaglista, è citato da V. Johnson come autore di modelli per monete per il Re del Siam (1907).

FERROTTI MASSIMO

1254
Ics
Ics
Nato il 1° giugno 1952 ad Arezzo. Ha frequentato l'Istituto Statale d'Arte della città  e in seguito il Centro Studi d'Arte Orafa. E' stato quindi assunto dalla UNOAERRE di Arezzo, dapprima nel reparto gioielleria poi, nel 1990, come ben qualificato medaglista. Negli anni a seguire e sino ai nostri giorni ha quindi realizzato numerosi modelli per medaglie raffigurando soggetti sacri, uomini illustri, grandi personalità  del passato e del presente, opere architettoniche e di fantasia.

FERUGLIO CLAUDIO MARIO

1294
Ics
Ics
Nato a Udine il 28 marzo 1953. ha presentato medaglie fuse alla settima edizione della Triennale della Medaglia d'Arte di Udine, nel 1999.

FIABANE FRANCO

1437
v
Ics
Scultore bellunese nato nell'ottobre del 1937, Artisticamente è cresciuto alla scuola del padre Alberto. Autodidatta in scultura, è autore di opere significative sia di carattere profano che di soggetto sacro. Presente in numerose mostre non solo in Italia, ma anche all'estero: in particolare in Germania, Austria, Australia. Ha saltuariamente eseguito modelli per medaglie: tra le più note quella commemorativa della visita a Canale d'Agordo, Marmolada e Belluno, di Papa Giovanni Paolo II nell'agosto del 1979. Vive e lavora a Belluno.

FIDEM - Associazione

1237
Ics
Ics
La Federation Internationale des Editeurs des Medailles (FIDEM) fu fondata a Parigi nel 1937. Vi partecipavano allora editori-fabbricanti di medaglie, sia Zecche di Stato che ditte private. Fra i soci fondatori A. Arthus-Bertrand, che fu poi a capo dell'Associazione per ben venticinque anni. Lo statuto dell'Ente, che ha poi assunto la denominazione di Federation Internationale de la Medaille, è stato modificato due volte per ampliarne il campo d'attività  e per accogliere il maggior numero di soci e di simpatizzanti. Riunioni, pubblicazioni ed esposizioni della moderna arte della medaglia, queste ultime iniziate dopo la fine della seconda guerra mondiale, sono le principali attività  attraverso le quali, l'associazione sviluppa, con grande impegno e notevoli risultati, la propria opera in tutto il mondo. La 28a edizione della mostra internazionale si è tenuta a Parigi nel 2002.

FIGARI F.

1282
Ics
Ics
Scultore attivo nel XX secolo, e citato anche come autore di medaglie. Tra esse figurano quelle per il Comune e l'Università  di Cagliari, realizzate negli anni cinquanta.

FIGINI TULLIO

1325
Ics
Ics
Nato a Bruzzano, in provincia di Milano, nel 1902. La sua formazione, pur accompagnata dagli studi alla Scuola degli Artefici di Brera e al Castello Sforzesco di Milano, è stata essenzialmente dovuta alla pratica del lavoro, che lo ha portato dal mestiere all'arte. La sua attività  di espositore, si è svolta soprattutto in Italia. Ha talvolta eseguito modelli per medaglie e placchette. E' morto a Milano nel luglio del 1971.

FILIBERTI ANTONIO

1321
Ics
Ics
Medaglista della seconda metà  del XVII secolo, che lavorò a Roma: il Bolzenthal asserisce abbia inciso una medaglia per Papa Innocenzo XI con al rovescio l'immagine della "Mater Dolorosa".

FINOTTI NOVELLO

1295
Ics
Ics
Scultore, nato a Verona il 13 agosto 1939. Comincia ad esporre nel 1959 al Concorso Internazionale del Bronzetto di Padova. Risale al 1964 la sua prima personale a New York. Figura tra gli artisti invitati in alcune edizioni della Biennale di Venezia e della Quadriennale di Roma; partecipa a numerose manifestazioni collettive sia in Italia che all'estero (Germania, Grecia, Israele, Spagna, Svizzera). Ha occasionalmente realizzato modelli per medaglie. Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private.

FIORAVANTI ARISTOTILE

1276
Ics
Ics
Orafo bolognese, citato dal Forrer, attivo durante il XV secolo. Secondo il Milanesi risulterebbe la sua firma su una medaglia di Paolo II (1464-1471). Fu anche ingegnere ed architetto, e lavorò in Russia per lo Zar Ivan III.

FIORAVANTI ILARIO

1281
Ics
Ics
Nato a Cesena il 25 settembre 1922. Dopo aver lavorato, per qualche tempo, a fianco di altri artisti cesenati, si è laureato a Firenze nel 1949, in architettura. Ha realizzato opere pubbliche e private sia come architetto che come scultore. Ha anche realizzato medaglie che riguardano avvenimenti della sua città  natale.
iten

Medaglisti e Incisori