iten

Artista

GAMEC
SUCC. 2005:

GUERRA GIANFRANCO

1552
Ics
Ics
E' nato a Cavriana, in provincia di Mantova, nel 1947. Dopo gli studi classici ha sviluppato la sua attività  in campo artistico. E' stato insegnante all'Istituto d'Arte "A. Fantoni" di Bergamo. Ha esposto più volte in Italia; nel 1985 ha vinto il Premio per la scultura "Città  di Alassio". La sua versatilità  lo porta ad usare diversi materiali: dal marmo alla terracotta, dal bronzo all'argento e all'oro. Autore anche di fusioni, vetrate, mosaici, lavori con smalti, ha avuto occasione di eseguire alcune medaglie. Sue opere sono in spazi pubblici e in collezioni sia in Italia che all'estero. Vive e lavora a Bergamo.

GUERRI PIETRO

1446
Ics
Ics
Nato a Montevarchi (Firenze) il 15 ottobre 1865. Allievo di Augusto Rivalta, all'Accademia di Belle Arti di Firenze. Tra i monumenti da lui eseguiti spiccano quelli per Umberto I (Arezzo) per Garibaldi (Anghiari) per Mazzini (Montevarchi). Ha svolto intensa attività  espositiva. Ha firmato anche medaglie. E' morto il 27 aprile 1936.

GUERRINI LORENZO

1373
Ics
Ics
Nato a Milano nel 1914. Ha studiato alla Scuola Umanitaria di Milano, frequentando il corso per cesellatori. Questa formazione lo legherà  al mondo dell'oreficeria e della medaglistica. Continua poi gli studi a Roma e in diversi viaggi e lunghi soggiorni in Germania, Austria, Lussemburgo, Polonia, Francia, Cecoslovacchia. E' stato titolare della Cattedra di scultura all'Accademia di Belle Arti dell'Aquila. Sue opere sono conservate al Museo di Anversa, al Museo d'Arte Moderna a San Paolo del Brasile, all'Albertina di Vienna, al Museo di Skopje e in importanti Gallerie e Musei italiani. Ha partecipato a numerose mostre medaglistiche. E' morto a Roma nel 2002.

GUERRISI MICHELE

1404
Ics
Ics
Nato nel 1893 a Civitanova Calabra. Ha studiato all'Università  e all'Accademia di Belle Arti di Napoli. Titolare di Storia dell'Arte all'Accademia Albertina di Torino, si è poi trasferito a Roma. Ha esposto in Italia e in Germania. Sue opere si trovano in Gallerie pubbliche a Milano, Torino, Firenze, Roma, Genova. La sua firma figura anche su medaglie. E' morto a Roma nel 1963.

GUGLIELMADA GIOVAN BATTISTA

1407
Ics
Ics
Medaglista della seconda metà  del XVII secolo. Fu presente a partire dal 1668 alla Zecca pontificia e divenne aiuto incisore di Girolamo Lucenti, dal 1670 capo incisore della stessa. E' stato giudicato abile e coscienzioso, ma dotato di scarsa creatività . Lavorò per i Papi Clemente IX, Clemente X e Innocenzo XI. Fece anche medaglie per il Duca di Mantova, il Duca di Modena e il Re di Polonia. E' morto a Roma nel 1689.

GUIDETTI GIACOMELLI MIRELLA

1591
Ics
v
Nata a Mirabello, in provincia di Ferrara. Autodidatta, si è dedicata alla pittura e alla scultura. Numerose le mostre personali in Italia e all'estero. Sue sculture figurano in importanti musei, chiese e spazi pubblici. Ha realizzato diverse medaglie in occasione di anniversari e manifestazioni culturali. A quella per il 70° Congresso Internazionale della Società Dante Alighieri a Ferrara nel 1991 e quella celebrativa del Centenario della Società Dantesca di Ferrara, nel 1997 se ne sono aggiunte poi diverse altre. Vive e lavora a Ferrara.

GUIDIZZANI MARCO

1621
Ics
Ics
Ben poco si conosce di questo medaglista. Le uniche notizie che ci rimangono sono quelle ricavabili dalle sue stesse medaglie. Per i personaggi in esse rappresentati, e più precisamente Bartolomeo Colleoni, Orsato Giustinian e il Doge Pasquale Malipiero, si suppone infatti che abbia lavorato a Venezia tra il 1454 e il 1462.

GUIDO MARIA TERESA

875
Ics
v
Nata il 27 maggio 1986. Nel suo itinerario di apprendimento artistico, tra l’altro ha seguito i corsi all’Accademia di Belle Arti di Napoli sotto la guida di Vincenzo Dino Patroni. Ha partecipato alla mostra sul primo Manifesto Futurista, esponendo gessi patinati per medaglie. Risiede a Casalnuovo in provincia di Napoli.

GUIDOTTI FERRUCCIO

1970
v
Ics
Nato a Bergamo nel 1921. Sin da giovane si interessa alla scultura, lavorando il legno dal maestro Alessandro Gritti. Frequenta poi la scuola d'arte A. Fantoni, dove si esercita nel disegno; a sedici anni si iscrive all'Accademia Carrara: qui gli sono maestri Contardo Barbieri per il disegno e Gianni Remuzzi per la scultura. Nello studio di quest'ultimo e in quello di Costante Coter la sua inclinazione si trasforma in acquisizione e in esperienza. Oltre a numerose personali, ha partecipato a mostre e concorsi di spicco sul piano nazionale, conseguendo significativi riconoscimenti. Molte sue opere si trovano presso collezionisti italiani e stranieri. Tra le opere più importanti sono almeno da segnalare un altorilievo per la facciata dell'Università  dell'Illinois, un Buon Pastore per il Sacred Heart Seminary dell'Ohio, due grandi altari per la chiesa dei Padri Cappuccini di Sondrio, alcune porte bronzee per Chiese lombarde, una porta bronzea ad Alzano Lombardo. Di notevole rilevanza la sua attività , ormai più che trentennale, come medaglista, nel corso della quale ha realizzato oltre un centinaio di pezzi tra medaglie e placchette. Vive e lavora a Bergamo.

GUIGGI GIULIO

1444
Ics
Ics
Nato a Livorno nel 1912. Ha frequentato l'Istituto d'Arte di Volterra. E' stato poi insegnante presso gli Istituti Statali d'Arte di Livorno e di Pisa. E' presente dal 1936 in numerose manifestazioni d'arte. Suoi lavori figurano negli Stati Uniti, in Cecoslovacchia, in India. Ha eseguito molte opere pubbliche. Si è dedicato anche alla medaglistica.

GUILLEMARD ANTONIO

1451
Ics
Ics
Nato in Francia nel 1747. Lavorò inizialmente a Parigi, per Luigi XVI. Dal 1765 si trasferì a Gà¼nzburg dove si perfezionò nell'incisione e quindi fu inviato alla Zecca di Vienna. Dalla capitale austriaca fu mandato nel 1777 a Milano dove lavorò presso la Zecca fino al 1796. Nel 1792 divenne "Medagliere della Lombardia austriaca". Gli avvenimenti politici seguenti lo indussero a trasferirsi nuovamente a Vienna e subito dopo a Praga. In quest'ultima sede ricoprì la carica di capo incisore della Zecca. Morì nel 1812.

GUSLANDI L.

1795
Ics
Ics
Artista segnalato da Rodolfo Martini nel catalogo delle medaglie presenti nelle Civiche Raccolte Numismatiche del Comune di Milano. La sua firma si riscontra su medaglie in onore di Mosè Bianchi (1904) ed Augusto Righi (1920).

GUTTUSO RENATO

1429
Ics
Ics
Nato a Bagheria il 2 gennaio 1912. Segue gli studi classici e si laurea in legge, ma sin da giovanissimo si dedica alla pittura. Nel 1937 si trasferisce a Roma e qui realizza alcuni dei suoi quadri più significativi. Dopo la parentesi della guerra riprende la sua attività  e partecipa intensamente a tutte le esposizioni più importanti, sia in Italia che nel mondo, conseguendo grandi e numerosi riconoscimenti. Le sue opere assumono via via tendenze diverse ispirate sia a temi politico-sociali che storici e di costume. In anni più recenti la sua firma è comparsa anche su gioielli e medaglie. E' morto nel 1987.

GUZZARDELLA ACHILLE

1490
Ics
Ics
Nato a Milano nel settembre del 1955. Si è diplomato al Liceo Artistico di Milano, e ha studiato architettura presso il Politecnico e scultura all'Accademia di Brera. Scolpisce dal 1981, dedicandosi prevalentemente al ritratto. Molte sue opere sono presenti in Musei e in numerose collezioni private. Ha modellato alcune medaglie. Vive e lavora a Milano.

HAMERANI - Famiglia

1485
Ics
Ics
Famiglia di origine bavarese i cui componenti lavorarono alla Zecca di Roma, come incisori e medaglisti, per circa 2 secoli. Si è ritenuto opportuno elencarli non in ordine alfabetico, ma secondo il loro avvicendarsi alla Zecca, partendo dal capostipite Giovanni Andrea.

HAMERANI ALBERTO

1522
Ics
Ics
Nato a Roma, figlio di Giovanni Andrea, intorno al 1620. Fu attivo prima alla Zecca di Massa Carrara, quindi, come aiuto di Gaspare Morone-Mola, alla Zecca di Roma. Divenne esecutore di sigilli del Papa nel 1667. La sua prima medaglia, firmata A.H., ricorda l'ingresso in Roma della Regina Cristina di Svezia nel 1655. Le ultime sue medaglie sono datate 1671. Morì nel 1677.

HAMERANI BEATRICE

1395
Ics
Ics
Figlia di Giovanni Martino. Sposò nel 1703 M. Benticelli de' Corvi. Lavorò abilmente in cera ed eseguì anche alcune medaglie, di cui la più nota è quella per il Papa Innocenzo XII. Mori prematuramente nel 1704.

HAMERANI ERMENEGILDO

1346
Ics
Ics
Nato nel 1683, figlio di Giovanni Martino, fu nominato maestro incisore dei conii della Zecca papale nel 1704, alla morte di Peter Paul Borner. Nel 1731 Clemente XII gli riconfermò l'incarico ed egli si fece aiutare dal fratello minore Ottone. Nel 1734 i due fratelli ottennero dal Papa l'autorizzazione di aprire un'officina monetaria "provvisionale" nella loro casa di via dei Coronari e questa officina funzionò dal 1734 al 1738; su di essa però la Camera apostolica aprì un'inchiesta e gli Hamerani dovettero in breve rinunciarvi. Morì a Roma intorno al 1756.

HAMERANI FERDINANDO

1453
Ics
Ics
Figlio di Ottone, nato nel 1730, anch'egli fu presente alla Zecca pontificia. Il Bartolotti indica di sua mano le medaglie annuali di Clemente XIII e Clemente XIV. La sua attività  fu poi proseguita dai figli. Morì nel 1789.

HAMERANI GIOACCHINO

1384
Ics
Ics
Figlio di Ferdinando e nipote di Ottone, nacque nel 1761. Fu per breve tempo incisore alla Zecca di Roma col fratello Giovanni il "giovane", durante il pontificato di Pio VI. Morì nel 1797.

HAMERANI GIOVANNI ANDREA

1386
Ics
Ics
Nato in Baviera intorno al 1575, risulta fosse specializzato nell'esecuzione e nella fusione dei caratteri di stampa. Si trasferì a Roma nei primi anni del 1600, si iscrisse nella corporazione degli orefici e iniziò a lavorare come incisore durante il pontificato Paolo V (1605-1621). Morì nell'agosto del 1644 a Livorno.

HAMERANI GIOVANNI IL "GIOVANE"

1390
Ics
Ics
Figlio di Ferdinando e nipote di Ottone. Nato nel 1763. In un primo tempo si era dedicato all'architettura, ma poi anche lui lavorò alla Zecca di Roma sotto Pio VI e Pio VII, fino al 1806. E' l'ultimo rappresentante della famiglia Hamerani che lavorò come incisore. Morì ormai più che ottantennne nel 1846.

HAMERANI GIOVANNI MARTINO

1397
Ics
Ics
Nato a Roma intorno al 1649 da Alberto e da Marta Aguccia. Sposò la figlia di Cristoforo Marchioni, che ricopriva la carica di "Medagliaro segreto" di Sua Santità , fin dai tempi di Innocenzo X, e si stabilì in via dei Coronari. Ebbe tre figli; Beatrice, Ermenegildo e Ottone che pure si distinsero come medaglisti. Entrò alla Zecca pontificia nel 1677. Nel 1679 fu nominato "incisore delle stampe della Zecca" da Innocenzo XI, e poi fu confermato nell'incarico per il resto della sua vita, da Alessandro VIII. Lavorò anche per i Papi Innocenzo XII e Clemente XI. Fu uno dei più apprezzati medaglisti dell'epoca. Morì nel 1705.

HAMERANI OTTONE

1413
Ics
Ics
Nato a Roma nel 1694, come già  detto, fratello di Ermenegildo e Beatrice, aveva studiato disegno e scultura con Benedetto Luti. Abile modellatore in cera passò poi alla medaglistica. Le sue medaglie per i Papi Clemente XII, Benedetto XIV e Clemente XIII iniziano nel 1731, e terminano nel 1763. Eseguì inoltre diversi stampi per monete. Morì nel 1763.

HOHENSTEIN ADOLF

1508
Ics
Ics
Illustratore e grafico. L'artista austriaco, come precisa Chiara Pasqualetti nel suo studio sulle medaglie liberty in Italia, eseguì alcuni disegni per esemplari i cui conii furono poi incisi da Angelo Cappuccio. Tra questi la medaglia in onore del Duca degli Abruzzi, coniata per ricordare le spedizioni al Polo del 1900.

I.P.Z.S. - Stabilimento

1433
Ics
Ics
L'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, ente di diritto pubblico, sotto la vigilanza del Ministero del Tesoro, ha personalità  giuridica autonoma ed organizzazione di industria a ciclo continuo. Svolge attività  nel campo grafico e cartario. Produce tra l'altro carte valori, biglietti di stato, francobolli per l'Italia e per l'estero. Conia, attraverso la Sezione Zecca, che è stata associata all'Istituto con legge del 20 aprile 1978, monete per lo Stato italiano e per Stati esteri, medaglie artistiche, realizza fusioni, sbalzi, smalti, sigilli ufficiali. Promuove lo sviluppo e la formazione artistica attraverso la Scuola dell'Arte della Medaglia, istituita fin dal 1907 per l'insegnamento delle tecniche di modellazione, composizione e incisione. La Zecca ha sede in via Principe Umberto, a Roma.

IACCARINO R.

1399
Ics
Ics
La sua firma figura su una medaglia eseguita nel 1941 per la Divisione Taro, a ricordo della Campagna di Grecia 1940-41.

IACOANGELI GAETANO

1490
Ics
Ics
Nato a Napoli nel 1860. Fino al 1882, anno della morte del padre Giuseppe, incisore, lo aiutò nella sua bottega, poi si dedicò prevalentemente a lavori di oreficeria. La sua firma, tra l'altro, compare sulla medaglia dell'Esposizione Nazionale d'Igiene tenutasi a Napoli nel 1900 e su quella che la Provincia di Napoli offrì alla Marina Italiana, nel novembre del 1912.

IACOMINI ALESSANDRA

1355
Ics
Ics
Artista genovese. Sue medaglie tra l'altro erano presenti e sono state premiate al Concorso per una medaglia sul tema "Civiltà  degli Etruschi", in occasione della seconda Biennale della Medaglia d'Arte di Firenze nel 1985.

IAMMARINO SALVATORE

1647
Ics
Ics
E' nato a Roma il 22 giugno 1966. Ha conseguito il diploma d'Arte dei Metalli presso l'Istituto d'Arte di Vasto. Ha frequentato la Scuola dell'Arte della Medaglia dal 1987 al 1990. Opera in provincia di Vasto come orafo e medaglista.

IANNUCCI LUIGI

1735
v
Ics
Nato nell'ottobre del 1924 a Villetta Barrea in provincia de l'Aquila. Ha vissuto, per circa trent'anni, soprattutto all'estero e in una ventina di città  diverse. Dopo aver esercitato differenti mestieri, inizia la sua formazione artistica nel 1950 all'Accademia Carrara di Bergamo, proseguendola poi a Losanna, a Città  del Messico, a Montreal. Dal 1970, stabilitosi a Bergamo si è dedicato a tempo pieno al disegno e alla scultura. Tra i suoi molti lavori figurano anche placchette e medaglie.

IEGRI ALDO

1511
Ics
Ics
Nato a Tione in provincia di Trento il 20 marzo 1948. Ha studiato alla Scuola d'Arte e all'Accademia di Belle Arti di Trento e poi all'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, con Alik Cavaliere. Scultore, pittore, grafico, la sua prima mostra personale risale al 1968 a Trento. E' stato in seguito presente in numerose e qualificate esposizioni sia in Italia che all'estero. Particolarmente interessante la sua produzione nel campo dell'Arte Sacra. Tra l'altro è citato nel catalogo dell' Esposizione Internazionale della Medaglia, organizzata dalla FIDEM nel settembre 2002 a Parigi, con la composizione "Giacimento". Vive e lavora a Castano Primo in provincia di Milano.

IGNACCOLO GIUSEPPE

1606
Ics
Ics
E' nato il 14 settembre 1943. Ha conseguito il diploma di Maestro d'Arte e ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Brera. Ha insegnato all'Istituto Statale d'Arte di Udine. Ha inoltre collaborato alla realizzazione di lavori teatrali e cinematografici. Ha presentato modelli per medaglie alla Triennale di Udine nel 1976.

IGNE GIORGIO

2239
Ics
v
Nato a Milano nel 1934. Ha frequentato l'Istituto d'Arte di Venezia e l'Accademia di Brera a Milano. Ha soggiornato lungamente in Germania, in Francia e in Belgio. Ha tenuto molte personali ed è stato presente in esposizioni collettive in Italia e all'estero. In particolare ha esposto alla Biennale Internazionale del Bronzetto e della Piccola Scultura di Padova, e alla Triennale della Medaglia di Udine. Sue opere anche monumentali, si trovano in collezioni e spazi pubblici e privati. La sua firma figura su diverse medaglie. Vive e lavora a Sacile, in provincia di Pordenone.

ILLARIO CARLO E FRATELLI

1547
Ics
Ics
Ditta orafa di Valenza Po in provincia di Alessandria. Ha anche realizzato medaglie. Da ricordare, in particolare la Croce della XI Armata, realizzata nel 1941-42, su disegno del Magg. Gustavo Mori.

IMBRIANI ALFREDO

1412
Ics
Ics
Autodidatta. Autore di alcuni disegni per medaglie ricordo di reparti italiani combattenti in Africa Orientale, nella Campagna 1935-1936. Gli stessi sono stati trasferiti in modelli dallo scultore Costantino Affer.

INCORPORA SALVATORE

1376
Ics
Ics
Residente a Catania. Anche medaglista. E' stato presente, tra l'altro, ai Concorsi Internazionali della medaglia e della placchetta d'Arte, ad Arezzo, negli anni 1968,1969,1970

INDUNO GEROLAMO

1337
Ics
Ics
Pittore nato a Milano nel 1827. Partecipò ai moti risorgimentali, alla guerra di Crimea, alle campagne Garibaldine e dipinse soggetti di battaglie e ritratti dei personaggi salienti del periodo. Su una medaglia a ricordo del compimento del regno d'Italia nel 1870, con l'unione di Roma capitale, figura la scritta "Induno G. dis. Broggi e Seregni inc."

INNOCENTI BRUNO

1374
Ics
Ics
Nato a Firenze nel 1906. Allievo di Libero Andreotti, ne divenne più tardi assistente, e alla sua morte ne prese il posto come insegnante di scultura all'Istituto d'Arte di Firenze, dove continuò ad insegnare fino al 1975. A partire dal 1925 ha iniziato una nutrita partecipazione a rassegne in Italia e all'estero. Autore di sculture per numerose opere pubbliche. Suoi lavori si trovano anche presso collezioni private. Ha realizzato diversi modelli per medaglie. E' morto nel 1986.

INSENGA LEOPOLDO

1483
Ics
Ics
Nato nel 1840. Fu prima allievo e poi maestro all'Istituto di Belle Arti di Napoli e quindi incisore della Zecca Napoletana. Nelle medaglie realizzate figurano, tra l'altro, i ritratti di Ferdinando II e Francesco II, e più tardi di Re Umberto I e della Regina Margherita.

INTERLENGHI DANILO

1401
Ics
Ics
Nato a Fermo, in provincia di Ascoli Piceno, nel 1921. Ha svolto, unitamente alla sua professione di insegnante di disegno e di storia dell'arte, anche attività  di giornalista e caricaturista. Ha anche elaborato alcuni progetti per medaglie.

IORI ANDREA

1401
Ics
Ics
Nato a Mantova il 30 luglio 1953. Si è laureato al D.A.M.S. di Bologna nel 1977 ed ha poi iniziato la sua attività  artistica nel campo della grafica, della pittura e della scultura. Specializzatosi in microfusioni in bronzo e in metalli preziosi, ha lavorato per privati, enti pubblici e istituzioni religiose. Ha realizzato diversi modelli di medaglie, tra cui quella ufficiale per il premio internazionale dei "Madonnari" nel 1996, e la medaglia celebrativa della battaglia di Curtatone e Montanara nel 1998; la più recente, nel 2003, riguarda il comune di Curtatone. Vive e lavora a Mantova.

ISOLA SILVIA

1400
Ics
Ics
Nata a Roma. Si è diplomata nel 1983 al Liceo Artistico di Roma. Ha poi frequentato la Scuola dell'Arte della Medaglia a Roma, conseguendo il diploma nel 1986. Dopo aver iniziato con lavori a sbalzo su rame, si è quindi dedicata in particolare alla medaglia, partecipando con successo a concorsi ed esposizioni nazionali. Lavora anche nel campo dell'arte orafa con sculture, smalti, ceselli e incisioni di pietre preziose. Vive a Roma.

ISOPPI DANTE

1449
Ics
Ics
Ha frequentato la Scuola d'Arte della medaglia di Roma. Sue medaglie sono state esposte dalla Zecca in mostre di settore, in particolare all'esposizione di Palazzo Braschi nel 1980. Tra questi la medaglia per i "Benemeriti del Lavoro" coniata nel 1947.
iten

Medaglisti e Incisori