iten

Artista

GAMEC
SUCC. 2005:

MAGISTRETTI G.

1361
Ics
Ics
Incisore attivo nel XIX secolo. La sua firma appare su una medaglia coniata da parte della Società  Operaia di Alessandria d'Egitto in onore del Vice Console Silvio Carcano e del Console Generale della stessa città  Giuseppe De Martino nel 1871.

MAGLI AUGUSTO

1409
Ics
Ics
Nato a La Spezia nel 1890. Scultore e pittore, autore di opere decorative, busti, statue. Professore onorario dell'Accademia di Belle Arti di Carrara. Presente in molte esposizioni, sue opere sono, tra l'altro, conservate presso la Galleria d'Arte Moderna di Genova Nervi. Ha eseguito anche modelli per medaglie. E' morto nel 1962.

MAGLIULO GIOVANNI ANDREA

1249
Ics
Ics
Scultore e incisore alla Zecca di Napoli, al tempo di Filippo II di Spagna. Fu attivo negli anni dal 1571 al 1600 circa.

MAGNANESCHI MANUELA

1483
Ics
Ics
Nata nel 1971. I suoi studi si sono conclusi con la frequenza dei corsi della Scuola dell'Arte della Medaglia in Roma, a partire dal 1995. Dopo aver realizzato alcune medaglie nel 1999 ha esordito anche in campo monetario con il modello del rovescio della moneta sanmarinese "Millenium" da 10.000 lire.

MAGNANI ANTONIO

1255
Ics
Ics
Incisore, citato dal Malaguzzi Valeri, che avrebbe esercitato la profesione, prima a Reggio Emilia e poi, sul finire del 1500, alla Zecca di Bologna, della quale divenne anche locatario. Qui avrebbe eseguito parte dei conii per monete con l'effigie di Giovanni II Bentivoglio, e fu aiutato nel lavoro di incisione dai fratelli Matteo e Giacomo.

MAGNANI e BERTOZZI Stabilimento

1203
Ics
Ics
Partendo da una preesistente attività  artigianale rivolta al settore orafo, la produzione dell'azienda è stata indirizzata, a partire dal 1964, con maggiore impegno verso la medaglistica. La Società  ha attualmente assunto la denominazione di Bertozzi Medaglie, ed opera a Parma.

MAGNI EGISTO

1625
Ics
v
Nato a Firenze nel settembre del 1952. Ha studiato all'Accademia di Belle Arti di Firenze. Allievo di Antonio Berti. Nel corso della sua attività artistica si è dedicanto anche alla medaglistica collaborando con note ditte fiorentine del settore. Sue opere si trovano presso enti pubblici e privati. Da segnalare, in particolare, la medaglia per i quattrocento anni dell'Opificio delle Pietre Dure, e la serie di otto medaglie realizzata per la Regione Basilicata. Vive e lavora a Firenze. Sue opere sono conservate in collezioni pubbliche e private.

MAGNOLINO JACOPO

1310
Ics
Ics
Orafo fiorentino, che visse a Roma tra il 1485 e il 1495 al tempo dei Papi Innocenzo VIII e Alessandro VI. Benchà© sia stato indicato anche come sovrintendente alla Zecca, non è certo se abbia eseguito degli stampi per la monetazione papale.

MAGONI EMILIO

1219
Ics
Ics
Nato a Castrezzato, in provincia di Brescia, nel 1867. Studiò a Milano all'Accademia di Brera. Scultore e anche pittore, eseguì busti, statue, ed opere di soggetto sociale e umanitario. Alcune medaglie portano la sua firma. E' morto a Brescia nel 1922.

MAINETTI GAMBERA EUGENIO

1268
Ics
Ics
Nato a Brescia il 17 novembre 1917. Studioso di numismatica, a cui si è sempre dedicato con grande passione, è stato tra l'altro presidente, per lunghi anni, del Circolo Numinastico Bresciano. La sua firma compare su diverse medaglie e placchette. E' morto nel novembre 2000.

MAINONI LUIGI

1138
Ics
Ics
Nato a Scandiano (RE) nel 1804. Fin da giovane dimostrò spiccate attitudini per la scultura. Protetto da Francesco IV d'Este, fu inviato a studiare prima a Carrara poi a Roma. Nel 1832 fu nominato Professore onorario all'Accademia di Modena e ritornò quindi in Emilia, dove ebbe modo di eseguire diverse opere scultoree. Morì nel 1853. Dal Boccolari gli viene attribuita la paternità  di alcune medaglie fuse.

MAIOCCHI ANTONIO

1230
Ics
Ics
Attivo in Lombardia nella prima metà  del XX secolo. Scultore e architetto, ha frequentato l'Accademia di Brera. Sono ricordate sue medaglie, tra cui quella per la Società  Forze Idrauliche della Sila (1932) e quella per il Reparto Lavoratori Alpini di Trento (1941).

MAIOLARI ANGELO

1269
Ics
Ics
Ebbe buona fama di incisore, e lavorò alla Zecca di Modena per Francesco I d'Este, intorno al 1630.

MALAVASI GIUSEPPE

1218
Ics
Ics
Nato a Modena nel 1775, si sa che fu anche cassiere del Governo di Modena. Si dedicò come dilettante all'esecuzione e fusione di medaglie proprie e di altri scultori. Il Forrer cita una sua medaglia fusa per ricordare la nascita del figlio di Francesco IV Duca di Modena, nel 1819. Morì nel 1855.

MALDINI

1233
Ics
Ics
Scultore e medaglista del XIX secolo. Il Forrer, senza fornire altri dettagli, cita la sua firma su una medaglia-ritratto del Cardinale Oppizzoni di Bologna.

MALDINI FRANCESCO

766
Ics
v
Incisore operante alla Zecca di Bologna nel 1860, citato nel saggio di Michele Chimenti. Essendo nel 1859 cessato il governo pontificio sulla Romagna, la sua attività era principalmente, se non esclusivamente, di carattere tecnico e riguardava l’adattamento dei punzoni provenienti da Roma (con l’effigie di Vittorio Emanuele II) ai macchinari bolognesi. Da ricordare comunque una sua prova sperimentale, che non entrò mai in circolazione, di una moneta metallica in argento e rame, eseguita nel 1860. La Zecca Bolognese venne definitivamente chiusa l’anno seguente.

MALERBA ARTURO

1305
Ics
Ics
Scultore nato a Verona il 21 ottobre 1886. Allievo di Eugenio Pellini, lavorò soprattutto a Milano. Ha partecipato a diverse esposizioni e sue opere sono conservate alla Galleria d'Arte Moderna di Milano. E' citato anche come medaglista.

MALISON GIANFRANCO

1345
Ics
Ics
Nato nel 1933. Residente a Udine. Ha frequentato il Liceo Artistico di Venezia. Ha insegnato disegno tecnico e architettonico all'Istituto per geometri "G. Marinoni" di Udine. Ha partecipato a numerose esposizioni collettive. Ha eseguito decorazioni bronzee per le navi "Andrea Doria", "Caio Duilio", "Impavido", "Carabiniere"; pannelli d'arte sacra, bronzetti, terrecotte e lavori d'oreficeria. Si è segnalato anche nella realizzazione di medaglie ed ha partecipato a mostre di settore in Italia e all'estero. In particolare è stato presente alle varie edizioni della Triennale della Medaglia di Udine. Ha anche eseguito modelli per monete della Repubblica di San Marino.

MALTESE GIOVANNI MARIA

1250
Ics
Ics
Incisore della Zecca di Torino dal 1732 al 1741 e poi successivamente nel 1770. Durante il regno di Carlo Emanuele III, curò l'esecuzione di stampi per monete anche l'incisore G.B. Donò (1747-1754).

MALUBERTI LUIGI

1364
Ics
Ics
Incisore attivo a Firenze. Nel 1896 risultò vincitore, ex-aequo, del concorso Grazioli, per l'incisione su acciaio di conii per medaglie, presentando una medaglia-ritratto di Giovanni Caselli.

MALVANI ENRICO

1407
Ics
Ics
Nato a Torino nel 1864. Scultore, autore di monumenti funerari, ritratti, opere di genere. Dal 1909 al 1914 ha frequentato lo studio di Pietro Canonica. E' stato presente in manifestazioni di rilievo. La sua firma figura anche su medaglie, riguardanti la prima guerra mondiale.

MANASSI TARCISIO

1462
Ics
Ics
Nato a Vobarno in provincia di Brescia. Autodidatta è segnalato da Enzo Castelli come autore della medaglia che ricorda il compimento dei lavori di ricostruzione del Santuario mariano di Vobarno, nel 1985.

MANCA ALBINO

1219
Ics
Ics
Scultore nato nel 1898. Dapprima autodidatta, poi frequenta i corsi di Belle Arti a Roma. Inizia ad esporre durante gli anni trenta. In seguito lavora negli USA, dove è divenuto uno dei medaglisti più conosciuti.

MANCINELLI LIBERO

1250
Ics
Ics
Nato a Roma nel 1917. Pittore, scultore, incisore per la Zecca di Stato. Diplomato alla Scuola dell'Arte della Medaglia di Roma. Ha partecipato a numerose mostre nazionali ed internazionali, in particolare nell'arco di tempo dal 1960 al 1965. Sue opere si trovano in collezioni private.

MANCINI ADRIANO

1290
Ics
Ics
Nato il 30 gennaio 1943. Ha studiato a Pistoia ed a Pesaro. Come medaglista ha partecipato ad alcune esposizioni, tra le quali la Triennale della Medaglia d'Arte di Udine, presentando esemplari fusi. Vive e lavora a Pistoia.

MANCINI EMILIO

785
Ics
v
Decoratore, scultore, orefice. Nato a Firenze nel 1844 lavorò soprattutto in Toscana. Da Vincenzo Pialorsi è citato anche come autore di un ritratto di Gabriele D'Annunzio in terracotta, del quale non è certo se sia stata tratta effettivamente una medaglia.

MANCINI GIUSEPPE

1246
Ics
Ics
Nato a Pietrasanta, in provincia di Lucca, nel 1881. Autore di monumenti, busti, tra cui quello a Giosuè Carducci inaugurato nel 1907 a Pietrasanta. In tale occasione predispose i modelli per una medaglia in omaggio all'illustre poeta. E' morto nel 1961.

MANCINI ROMEO

1283
Ics
Ics
Nato a Perugia nel 1917. Scultore e pittore. Professore di scultura all'Accademia di Belle Arti di Perugia. Autore di numerose opere, ha tra l'altro realizzato i modelli per la medaglia dell'Università  per Stranieri di Perugia.

MANCIOCCHI UGO

1412
Ics
v
Nato a Velletri, in provincia di Rieti, il 30 gennaio 1927. E' stato presente alla settima Triennale della Medaglia d'Arte di Udine e alla Mostra Sociale dell'AIAM nel 1998, con alcune medaglie in lega di zinco fusa, e successivamente in altre manifestazioni di settore. E' residente a Latina.

MANCIOLI OTTORINO

1247
Ics
Ics
Nato a Roma il 26 aprile 1909. In particolare è ricordato per aver preso parte alle Olimpiadi Artistiche di Los Angeles nel 1932, alla Mostra Internazionale d'Arte di Berlino nel 1936, alla Mostra Internazionale d'Arte Sportiva nel 1940. Grafico e pittore è stato anche autore di medaglie.

MANCUSI FRANCESCO

1200
Ics
Ics
Scultore attivo nel XX secolo. Nato ad Ischia, si è poi trasferito a Roma. Sue medaglie sono citate, tra l'altro, nel volume "Medaglie in Italia" di M. Valeriani.

MANDELLI CARLO

1524
Ics
v
Nato a Padova nel 1912, dove è morto nel 1975. Fin dalla giovinezza mostrò passione per la scultura e ancora ragazzo entrò nella”bottoga” dello scultore padovano Luigi Soressi, e vi rimase come apprendista e aiuto fino alla morte dell’artista, avvenuta nel 1931. Cercò poi soluzioni temporanee in altri studi e nel 1945, dopo la guerra, si iscrisse all’Accademia di Belle Arti nel corso dello scultore Venanzo Crocetti e si diplomò nel 1951. Nel 1955 fu chiamato ad insegnare figura ed ornato modellato al Liceo Artistico di Venezia, poi all’Accademia di Belle Arti di Venezia, incarico che tenne fino alla morte.Oltre che con mostre personali, si è segnalato in diverse esposizioni collettive svoltesi in ambito veneto. Ha realizzato modelli per medaglie, tra cui, quella della Cassa di Risparmio di Padova nel 1965 e per il 6° Centenario della morte di F. Petrarca, nel 1974.

MANETTI DANTE

1295
Ics
Ics
Scultore toscano. E' stato presente in numerose esposizioni, e in particolare alla Mostra Nazionale della Medaglia, svoltasi a Roma nel 1938. Ha collaborato frequentemente alla realizzazione di coniazioni con gli Stabilimenti Artistici Fiorentini di Firenze. Sue opere sono conservate in collezioni pubbliche e private.

MANETTI GIAN DAVIDE

1240
Ics
Ics
Scultore allievo di P. Annigoni, operante in Firenze. Modellatore di medaglie di soggetto religioso e sportivo. E' stato presente in manifestazioni in Italia e all'estero. Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private.

MANFREDINI GAETANO

1229
Ics
Ics
Figlio di Luigi, nato il 15 settembre 1800. Seguì le orme del padre, come medaglista e scultore, e lo assistette negli ultimi anni della sua vita. Autore di statue, monumenti, bassorilievi; sue opere sono conservate nella Galleria Milanese d'Arte Moderna. E' morto a Milano nel 1870.

MANFREDINI LUIGI

1319
Ics
Ics
Nato a Bologna il 6 dicembre 1771. Frequentò l'Accademia Clementina di Bologna e in seguito fu, per diversi anni, professore di arte della medaglia presso l'Accademia di Belle Arti di Milano; lavorò alla Zecca di Milano dal 1798 al 1840, circa, prima come incisore e poi come incisore capo dal 1808. Sempre molto apprezzato, la sua attività  si svolse sia sotto i francesi che sotto il dominio austriaco. Alcune sue medaglie furono eseguite su disegni del noto pittore Andrea Appiani. Da ricordare inoltre che con i fratelli aprì una fonderia, dove vennero fusi statue, busti, candelabri e altri oggetti in bronzo, ed anche un negozio di vendita al minuto di gioielleria e argenteria. Morì il 22 giugno 1840.

MANFRINI ENRICO

1582
v
Ics
Nato il 27 marzo 1917 a Lugo di Romagna in provincia di Forlì. Ha studiato all'Accademia di Bologna e successivamente all'Accademia di Belle Arti di Brera, dove è poi stato professore di scultura per molti anni. E' membro dell'Accademia di S. Luca di Roma e dell'Accademia Clementina di Bologna. Di notevole ampiezza la sua produzione medaglistica, principalmente a tematica religiosa, nella quale vanno evidenziate le numerose medaglie ufficiali realizzate per la Segreteria di Stato della Città  del Vaticano. Ha creato inoltre modelli per monete, durante i Pontificati di Paolo VI e Giovanni Paolo II. Sue opere monumentali si trovano in numerose Basiliche, Chiese, Istituti Religiosi in Italia e all'estero. Tra queste da ricordare il monumento a Papa Giovanni XXIII, al Santuario della Madonna del Bosco; la porta centrale del Duomo di Siena; i pannelli e le porte della Cattedrale di San Francisco in California; i monumenti in onore di Paolo VI a Concesio; i monumenti in onore di S. Giovanni Bosco e di Santa Francesca Cabrini. Suoi bronzi sono in collezioni pubbliche e private in tutto il mondo; altrettanto importante la sua presenza in mostre personali e collettive. Vive e lavora a Milano.

MANGANELLO NAZZARENO

739
Ics
v
Vive a Tombolo in provincia di Padova. Giovanissimo è a bottega dello scultore padovano Antonio Baggio. Nella sua trentennale attività ha partecipato a numerosi concorsi artistici ed ha ricevuto riconoscimenti significativi. Presente in molte esposizioni, tra cui quella organizzata dall’UCAI in occasione del Giubileo dell’Anno Duemila. Ha anche firmato progetti per medaglie.

MANNUCCI EDGARDO

1212
Ics
Ics
Nato a Fabriano in provincia di Ancona il 10 giugno 1904. Si è trasferito poi a Roma dove ha subito l'influenza di Martini. Dopo il 1950 si è orientato l'astrattismo. Si è dedicato anche alla medaglistica. Ha partecipato alle più importanti mostre nazionali e internazionali quale la Quadriennale di Roma e la Biennale di Venezia.

MANNUCCI GIANNETTO

1286
Ics
Ics
Nato il 7 ottobre 1911 a Firenze, dove ha vissuto e lavorato. Ha studiato all'Accademia di Belle Arti fiorentina dove ha poi insegnato. Ha partecipato a moltissime esposizioni nazionali ed internazionali: più volte alla Biennale di Venezia, alla Quadriennale di Roma e alla Triennale di Milano. Sue importanti realizzazioni si trovano a Roma e Firenze. Ha modellato numerose medaglie.

MANSI ALFONSO

1238
Ics
Ics
Nato il 2 dicembre 1963. E' stato presente alla Triennale di Udine con alcune medaglie fuse. E' residente a Cervignano, in provincia di Udine.

MANSUTTI CLAUDIO

1158
Ics
Ics
Nato il 6 maggio 1960. Era presente con medaglie fuse, di cui una dedicata a Ernest Hemingway, alla quinta e alla sesta edizione della Triennale Italiana della Medaglia d'Arte di Udine. Risiede in provincia di Udine.

MANZà™ GIACOMO

1269
v
Ics
Nato il 22 dicembre 1908 a Bergamo. A undici anni mentre lavora come apprendista presso un intagliatore, dedica il tempo libero a modellare e a disegnare. Frequenta la Scuola serale Fantoni di Bergamo, e dopo il servizio militare incomincia la sua vita di scultore autodidatta. Dopo un breve viaggio a Parigi, nel 1930 si stabilisce a Milano. Nel 1931 espone le sue prime opere: disegni, acqueforti, sbalzi. Torna a Parigi nel 1936 per affinarsi sulle esperienze moderne. Nel 1940 è nominato professore all'Accademia di Brera a Milano ed ha lo stesso incarico all'Accademia di Torino. Dopo la guerra riprende con vigore l'attività  di scultore. Nel 1954 è invitato a Salisburgo dove tiene corsi d'insegnamento fino al 1960. La porta nella Cattedrale di Salisburgo, la porta della Basilica di San Pietro a Roma, i rilievi per la facciata del Palazzo d'Italia a New York, sono i suoi lavori più noti. Nel 1964 si trasferisce ad Ardea, non lontano da Roma, dove nel 1969 inaugura la "Raccolta-Museo permanente Amici di Manzù". Continua poi negli anni una serie di lavori importanti e una attività  espositiva, molto intensa. Sicuramente significative le molte medaglie modellate nel corso degli anni, in particolare quelle realizzate per il Vaticano. Per la Repubblica di S. Marino ha preparato anche modelli per monete. E' morto nel 1991.

MANZI ANTONIO

750
Ics
v
Nato a Montella in provincia di Avellino il 15 marzo 1953; nel 1957 si trasferisce con la famiglia in toscana a Lastra a Signa. Qui, a dodici anni nel fare un disegno con il ritratto del nonno, scopre la sua vena artistica. Autodidatta, nel 1968 vince una mostra estemporanea di pittura e la conseguente stima dei critici e l’apprezzamento del pubblico lo spingono a dedicarsi oltre che al disegno, con grande continuità, alla pittura. Studia, lavora intraprende viaggi anche all'estero e scopre così altre tecniche che gli sono congeniali: nel 1977 le ceramiche, intorno al 1990 le sculture in terracotta, in bronzo e in marmo. Molti suoi lavori abbelliscono piazze pubbliche e chiese e si trovano in collezioni private e nel museo dedicato alle sue opere, inaugurato a Campi di Bisenzio (FI) nel 2008. La sua firma figura anche su medaglie.

MANZO ALESSANDRO

1201
Ics
Ics
Scultore nato a Termini Imerese in provincia di Palermo nel 1913. Autore di opere per Enti pubblici e privati, è stato presente in molte manifestazioni di rilievo conseguendo significativi riconoscimenti. Nell'ambito della sua attività  ha anche avuto occasione di realizzare alcuni modelli per medaglie, tra cui quella per il Congresso dell'Istituto per il Risorgimento Italiano nel 1961, anno centenario dell'Unità  d'Italia. Sue opere sono in collezioni private e Musei in Italia e all'estero.

MARABELLI ALFONSO

818
Ics
v
E’ nato a Pavia nel 1878. Qui, dopo aver frequentato lo studio dello scultore Rossi, si iscrisse alla Civica Scuola di Pittura per poi passare all’Accademia di Brera a Milano, e chiuse i suoi studi, dopo la parentesi militare, allievo dello scultore Butti. Suoi lavori si trovano a Pavia e in molte altre località. Ha modellato una medaglia che ricorda l’inaugurazione nel 1922 del suo monumento dedicato agli studenti e professori dell’Ateneo pavese, caduti nella guerra 1915- 18 e forse alcune placchette. E’ morto nel 1937.

MARAINI ANTONIO

1225
Ics
Ics
Nato a Roma il 5 aprile 1886. Si laureò in giurisprudenza ma si dedicò alla scultura e alla critica d'arte; fu anche segretario della Biennale d'Arte di Venezia. Autodidatta, completò la sua maturità  artistica frequentando gli studi di noti scultori, dei quali fu valido collaboratore. Autore di monumenti, bassorilievi, opere funerarie, tra l'altro, nel 1931, eseguì la porta centrale in bronzo della Basilica di S. Paolo a Roma. Si è dedicato anche alla medaglia, sia coniata che fusa. Ha esposto in importanti mostre in Italia e all'estero; sue opere sono conservate in collezioni pubbliche e private. E' morto a Firenze nel 1963.

MARANGONI TRANQUILLO

1294
Ics
Ics
Nato a Pozzuolo del Friuli in provincia di Udine nel 1912. Figlio di artigiani, fin da giovane si dedicò al disegno, proseguendo poi nell'attività  artistica come autodidatta. Fu pittore, xilografo molto prolifico, ed anche autore di ex-libris. Ha partecipato ad alcune Biennali di Venezia e Quadriennali a Roma. E' ricordato anche come medaglista, tra l'altro è citato nel volume "Medaglie Storiche del Goriziano". E' morto a Ronco Scrivia (Ge) nel 1992.

MARANIELLO GIUSEPPE

1295
v
Ics
Nato a Napoli il 16 luglio 1945. Frequenta l'Istituto d'Arte e poi l'Accademia di Belle Arti a Napoli. Nel 1969 insegna al Liceo Artistico di Benevento e nel 1971 si trasferisce a Milano, dove la sua attvità  artistica si indirizza in un primo tempo verso l'uso della fotografia. Successivamente si dedica alla pittura, che dal 1989 insegna all'Accademia di Belle Arti di Brera, e alla scultura. E' presente con numerose esposizioni personali e in collettive sia in Italia che all'estero. La sua firma appare anche su medaglie. Vive e lavora a Milano.

MARCELLI STEFANIA

1184
Ics
Ics
Ha frequentato i corsi della Scuola dell'Arte della Medaglia a Roma. Ha partecipato ad esposizioni dell'AIAM e della FIDEM. E' morta prematuramente, in un incidente aereo, nel 1983.
iten

Medaglisti e Incisori