iten

Artista

GAMEC
SUCC. 2005:

NUSTRINI ENRICO

1750
Ics
Ics
Nato nel 1906. Fonditore e medaglista ha insegnato presso l'Istituto d'Arte di Arezzo. Ha partecipato a numerose mostre nazionali e internazionali. Sue opere scultoree si trovano in molte chiese della Toscana, Romagna e Abruzzo. Nel campo della medaglia ha realizzato numerosi lavori.

NUTI MARCELLO

1580
Ics
Ics
Artista attivo ad Arezzo. E' ricordato, in particolare da Giuliano Centrodi, come autore di modelli per medaglie, nel periodo tra gli anni Settanta e il principio degli Ottanta.

O.M.E.A. - Stabilimento

1625
Ics
Ics
Nel 1887, a Milano in via Albani, Augusto Gerosa costituisce l'omonima Società , che si distingue in particolare per l'esecuzione di smalti a fuoco di altissima qualità , e si specializza in seguito nella coniazione di medaglie artistiche e distintivi. Verso la metà  degli anni trenta l'Azienda cambia denominazione in "Castelli e Gerosa" e, subito dopo la conclusione della seconda guerra mondiale, assume la ragione sociale di: "O.M.E.A. - Officine Meccaniche e Artistiche", proseguendo la sua produzione di qualità  in campo medaglistico. Attualmente è diretta da Emilio Candiani.

OLDANI LUIGI

2244
v
Ics
Nato a Bergamo, nel 1963, da sempre appassionato all’arte, Luigi Oldani si dedica dapprima alla pittura, frequentando la scuola di Dalmine sotto la guida dei Maestri Carlo Monzio Compagnoni e Antonio Paris.
Ha iniziato ad esporre poco più che ventenne, in mostre collettive dal 1984.
La sua prima personale risale al 1989.
Contemporaneamente si dedica all’incisione, raccogliendo l’eredità del padre Angelo. Grazie anche alla collaborazione con l'azienda Lorioli, instaura un rapporto di stima e fiducia, soprattutto con il Dott. Vittorio Lorioli, il quale, intuitene le capacità lo avvierà alla modellazione nonché alla coniazione di medaglie. In pratica si può dire che Oldani sia stato l'ultimo allievo e collaboratore di Lorioli.
Ora la scultura è la sua attività artistica preminente.
Tra le medaglie più significative si segnalano:
Medaglia ufficiale per la beatificazione di Madre Caterina Cittadini; Medaglia per il sessantesimo del Bombardamento di Dalmine; medaglia per il cinquantesimo dell'azienda Brembo; Medaglia per il centenario della nascita del Maestro Gianandrea Gavazzeni; Medaglie celebrative varie tappe del Giro d'Italia di ciclismo; Medaglia celebrativa dell'Atalanta in Europa League: Medaglia per i 400 anni dell'Apparizione e del Miracolo Santuario Madonna del Bosco di Imbersago (MI)

Con AIAM e FIDEM, partecipa regolarmente alle mostre Nazionali ed Internazionali dedicate alla medaglia d’Arte.
Il 2 giugno 2008, con decreto del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere onore al merito della Repubblica Italiana.

Sue opere si trovano presso collezioni pubbliche e private; tra di esse si citano:
GAMEC Accademia Carrara, (BG).
Museo del Presepio di Dalmine (BG).
Museo Beata Caterina Cittadini (BG).
Museo Arte della Medaglia, Buja (UD).
DAC Seixal Portogallo
Medagliere della Biblioteca Apostolica Vaticana.
Museo Bottacin (PD)
Collezione Città di Romano di Lombardia, (BG) medaglie annuali

OLGIATI

1365
Ics
Ics
Attivo nel XX secolo. La sua firma, come incisore, risulta abbinata a quella dello scultore Bruno Locatelli, in coniazioni emesse nel periodo tra le due guerre mondiali.

OLIVA CHIARA

1276
Ics
Ics
Artista fiorentina attiva nel XX secolo. Tra l'altro, sue medaglie fuse erano presenti alla Mostra Nazionale della Medaglia Contemporanea ad Arezzo nel settembre 1964 e alla Biennale d'Arte Dantesca di Ravenna nel 1977.

OLIVERO ANNUNZIATA

824
Ics
v
Nata a Castellamare di Stabia in provincia di Napoli il 13 maggio 1989. Figura tra gli artisti selezionati da Vincenzo Dino Patroni, professore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli” per l’esposizione dedicata al 1° Centenario del Manifesto Fututrista, tenutasi a Napoli nel mese di giugno 2009, in cui erano presenti medaglie, placchette e piccole sculture. Risiede ad Ercolano nella provincia partenopea.

OLIVETI GIANNI

1492
Ics
v
Nato nel 1942 a Firenze, dove vive ed ha svolto la sua attività artistica. Dopo gli studi classici ha frequentato la facoltà di architettura. Dopo la pittura, dal 1970 si dedica anche a realizzazioni nel campo della piccola scultura, del gioiello d’arte, del bassorilievo, della medaglia. Presente in numerose rassegne, sue opere si trovano sia in Italia che all’estero. Entrato a far parte del Gruppo Donatello, ha firmato tra l’altro una medaglia dedicata al pittore Eduardo Gordigiani, datata 1951. L’esemplare è presente nella collezione del Museo Nazionale del Bargello di Firenze, donata come di consueto dalla Direzione del Gruppo stesso.

OLIVIERI G.

1498
Ics
v
Incisore probabilmente di origine napoletana, attivo nella seconda metà del XIX secolo. Di lui sono state citate, dal Forrer, una medaglia per l'Istituto Musicale Pergolesi di Napoli (1874) e, dal Bartolotti, una medaglia per Pio IX (1870). Da F. Sarti sul suo saggio “Garibaldi nelle medaglie” è indicata inoltre una medaglia che nel 1895 ricorda il XXV anniversario della presa di Roma (20-IX-1870) su cui figura il solo cognome Olivieri.

OLIVIERI LUCIO

848
Ics
v
Nato a Milano, dove vive e lavora. Ha esposto le sue opere in numerose gallerie, fiere d’arte e manifestazioni artistiche in Italia e all’estero ed ha ricevuto molteplici riconoscimenti. Nel 2005 ha anche realizzato bozzetti per medaglie e partecipato alla mostra indetta per l’occasione dell’UCAI (Unione Cattolica Artisti Italiani) di Roma.

OLIVIERI MAFFEO

1360
Ics
Ics
Medaglista e scultore bresciano, nacque nel 1484. E probabilmente da identificare con lo scultore che, nel 1527, realizzò due candelieri di bronzo per la basilica di S. Marco a Venezia, su commissione del vescovo bresciano Altobello Averoldo. Esiste un gruppo di medaglie, tutte realizzate attorno al 1523, tra le quali una dello stesso vescovo Averoldo, tutte riconducibili ad uno stesso autore. Morì dopo il 1534.

OLIVO SILVIO

1264
Ics
Ics
Nato a Basiliano, in provincia di Udine, il 22 agosto 1909. Per la sua attività  di scultore si è poi trasferito a Roma. E' stato presente in importanti rassegne d'arte, tra cui la Quadriennale di Roma. La sua firma figura anche su medaglie.

OLLA PIER LUIGI

1312
Ics
Ics
Nato a Pistoia nel 1939. Dal 1946 risiede a Siena dove studia e lavora. Inizia a modellare giovanissimo sotto la guida dello scultore Fausto Corsini. Nel 1959 consegue il diploma di Maestro d'Arte. Esegue una lunga serie di lavori per privati ed Enti pubblici principalmente senesi, ed è autore di diverse medaglie. Si applica con successo anche in altri campi come la pittura e l'arredamento.

OLTOLINA E.

1254
Ics
Ics
Nato a Milano nel 1908. Autodidatta, ha iniziato a modellare per diletto. Autore, per lo più, di piccoli bronzi di gusto "Liberty", ha anche eseguito modelli per medaglie. E' morto nel 1981.

OMAGLIO EUGENIO

1261
Ics
Ics
Scultore e medaglista attivo nei primi decenni del novecento. Citato da L. Forrer, ha probabilmente lavorato in ambito napoletano ed ha eseguito, tra l'altro, un esemplare in onore di Giulio de Petra, per la sua nomina a senatore, nel 1915.

ONGARO SILVANA

1238
Ics
Ics
Ha frequentato la Scuola dell'Arte della Medaglia a Roma. Tra l'altro, nel 1988, ha realizzato i modelli della medaglia calendario emessa dalla Zecca italiana.

OREGLIA ELENA

1307
Ics
Ics
Nata a Cuneo nel 1961. E' stata allieva alla Scuola dell'Arte della Medaglia di Roma dal 1982 al 1985. Sue opere sono state presentate dalla Zecca in mostre di settore.

ORELL A.

863
Ics
v
Firma che figura su una medaglia offerta nel 1927 dal Circolo Artistico di Trieste all’Architetto A. Berlam, che progettò il faro della Vittoria a Trieste. E’ citato sullo studio delle medaglie triestine di A. Ciana.

ORFINI EMILIANO PIERMATTEI

1279
Ics
Ics
Emiliano Piermattei, detto Orfini da Foligno, orafo e incisore, attivo circa dal 1460 al 1487. Gli viene attribuita la paternità  di numerosi stampi per monete dei seguenti Papi: Pio II, Paolo II, Sisto IV. Lavorò alla Zecca di Roma e sembra sia stato zecchiere a Foligno.

ORGITI ROMANO

1484
Ics
Ics
Nato ad Alatri in provincia di Frosinone, il 13 giugno 1953, dove vive e lavora. Sue medaglie figurano alla mostra sociale AIAM a Roma nel 1997: tra queste quelle dedicate al 50° anniversario della battaglia di Monte Cassino. Ha esposto anche alla Triennale d'Arte della Medaglia di Udine, alcuni esemplari fusi.

ORIZIO MARCO

1393
Ics
Ics
Nato a Roma nell'agosto del 1965. Ha conseguito il Diploma d'Istituto d'Arte. E' stato allievo della Scuola dell'Arte della Medaglia dal 1987 al 1990.

ORLANDI ROSSELLA

1305
Ics
Ics
Nata nel 1962. Residente a Roma. Ha partecipato ad esposizioni, tra cui la Biennale Internazionale Dantesca di Ravenna e la Mostra della Medaglia e della Placchetta d'Arte dell'AIAM, presentando esemplari fusi.

ORLANDINI FRANCO

1348
Ics
Ics
Nato nel settembre del 1937. Scultore e orafo ha studiato all'Accademia di Belle Arti di Brera di Milano. Come medaglista ha partecipato a molte esposizioni in Italia e all'estero, tra cui quelle internazionali della FIDEM e la Triennale della Medaglia di Udine. Vive e lavora a Cusano Milanino in provincia di Milano.

ORLANDINI O. PALADINO

1427
v
Ics
Nato nel 1905 a Scansano in provincia di Grosseto. Figlio di agricoltori, lavorò nei campi per tutta la sua giovinezza. Solo nel 1925 entrò all'Accademia di Belle Arti di Carrara, dove restò fino al 1928, dedicandosi alla scultura in marmo. Più tardi, a Roma, frequentò l'Accademia di Belle Arti ed anche la Scuola dell'Arte della Medaglia della Zecca. Insegnò poi disegno all'Istituto Gualandi di Roma, quindi fu direttore, per quattro anni, della Scuola d'Arte di Velletri. In seguito diresse la Scuola d'Arte di Marino per poi ottenere la cattedra di Plastica all'Istituto Statale di Roma. Per la sua attività  di scultore e medaglista ha ottenuto significativi riconoscimenti e premi, ed ha partecipato a numerosissime esposizioni. Sue opere sono conservate in Musei italiani e stranieri. L'AIAM nel 1988 gli ha dedicato una speciale rassegna in cui erano esposte quasi tutte le sue medaglie coniate e fuse: più di 70 pezzi.

ORNATI ERNESTO

1373
v
Ics
Nato a Vigevano in provincia di Pavia. Dal padre, Mario, pittore, ha appreso l'arte del disegno. Dopo aver sperimentato in diverse chiese la tecnica dell'affresco, sotto la guida del pittore Galloni, si diploma all'Accademia di Belle Arti di Brera, con lo scultore Francesco Messina. Nel corso della sua carriera è stato invitato ad esporre in importanti rassegne d'arte sia in Italia che all'estero e gli sono state allestite numerose esposizioni personali, tra le quali quattro antologiche. Ha vinto diversi premi tra i quali il prestigioso Premio Città  di Milano per giovani artisti. Considerato tra i più rappresentativi scultori contemporanei, sono particolarmente apprezzate le sue terrecotte policrome, per naturalezza di modellato e per bellezza di coloritura. E' inoltre di notevole importanza storico/artistica la sua collezione di ritratti, tutti modellati dal vero, iniziata nel 1964, con la posa del pittore Carlo Carrà , di personaggi di fama anche internazionale della cultura e dell'arte del secolo XX. Ha eseguito numerosissime opere su commissione, nelle più svariate materie, per privati ed Enti pubblici, non solo in Italia. Ha anche realizzato diversi modelli per medaglie. Vive a Saronno in provincia di Varese.

ORSOLINI GAETANO

1517
v
Ics
Nato a Montegiorgio, in provincia di Ascoli Piceno, nel 1884. Dai 12 ai 20 anni la sua formazione artistica si svolse nell'ambito marchigiano, lavorando presso il padre Pietro, apprezzato scultore di pulpiti e altari lignei. Proseguì gli studi a Firenze e verso il 1910 si stabilì a Torino, dove frequentò per quasi un decennio lo studio di Edoardo Rubino. Autore di diversi monumenti ai Caduti, nel 1929 collaborò, con l'architetto Giulio Casanova, alla decorazione del Treno Reale, eseguendo tra l'altro grandi medaglioni con ritratti sabaudi. Ha esposto alla Promotrice di Belle Arti di Torino nel 1919 e alla Biennale di Venezia dal 1925. La sua produzione di medaglie e placchette è molto consistente. E' morto a Torino nel 1954.

ORTENSI FRANCESCO

1285
Ics
Ics
Francesco Ortensi di Girolamo dal Prato, nato nel 1512, fiorentino. Era figlio di Girolamo d'Andrea orafo e medaglista (di cui però non ci sono pervenute medaglie). Pittore, orafo e medaglista, lavorò alla corte medicea e per Papa Clemente VII (1523-1534). Morì nel 1562.

ORTODECIO GIOVANNI

1257
Ics
Ics
Incisore di conii di monete che, secondo il Forrer, lavorò a Palermo, al tempo di Filippo V, intorno all'anno 1708.

ORTOLANI DANTE

1253
Ics
Ics
Scultore attivo nei primi decenni del novecento. Ha eseguito anche diversi modelli per medaglie, tra cui alcuni per la Repubblica di S. Marino, negli anni 1906-1907.

ORTOLANI GIUSEPPE

1336
Ics
Ics
Veneziano d'origine, fu dapprima attivo a Venezia, come medaglista. Dal 1689 lavorò a Roma alla Zecca pontificia, come incisore di conii. Lavorò al tempo dei Papi Alessandro VIII, Innocenzo XII, Clemente XII. Morì a Roma nel 1734.

ORTOLANI PIETRO

1318
Ics
Ics
Incisore veneziano, citato da Vincenzo Pialorsi, nel suo studio sulle medaglie queriniane. Di lui non si hanno notizie precise. Eseguì, tra l'altro, una medaglia per il Cardinale A. M. Querini nel 1752 in collaborazione con Agostino Franchi.

ORTOLANI STEFANO

1265
Ics
Ics
II Forrer, cita come medaglista anche Stefano, fratello di Giuseppe, nato nel 1669 a Venezia, dove pure morì nel 1737.

OSSO LUIGINA

1332
Ics
Ics
Nata a Buja nel 1950. Si è diplomata nel 1968 presso l'Istituto d'Arte di Udine. E' stata allieva di Sergio Mazzola, presso la cui bottega ha lavorato e perfezionato la tecnica per nove anni. Dal 1977 lavora a Buja, in proprio, come orafa. Alla medaglia si è dedicata con frequenza realizzando esemplari sia sbalzati che fusi. Ha partecipato a diverse edizioni della Triennale Italiana della Medaglia d'Arte di Udine. Sue opere sono presenti in raccolte pubbliche e private.

OTTAVIANI FRANCO

1295
Ics
Ics
Attivo nel XX secolo. Residente a Recanati in provincia di Macerata. Citato anche per la sua attività  di medaglista. Sue opere fanno parte di collezioni, in Italia e all'estero.

OTTAVIANI GIACOMO

1344
Ics
Ics
Incisore che lavorò in ambito romano intorno alla metà  del XIX secolo. Nel 1856, come riferisce il Bartolotti, presentò i conii per la medaglia dell'Accademia di Religione Cattolica, con cui premiare studenti meritevoli, docenti ed ospiti illustri.

OZEGNI GIACOMO

1285
Ics
Ics
Incisore che lavorò, nel XVII secolo, sia alla Zecca di Vercelli che alla Zecca di Torino, in un periodo di tempo compreso tra il 1620 e il 1660.

PACCAGNINI CARLO

1361
Ics
Ics
E' il fondatore della ditta omonima che, nel XX secolo, ha avuto per molti anni sede a Milano. Era in particolare specializzata nell'esecuzione di distintivi e targhe a smalto e incisi chimicamente, oltre che di minuterie varie e medaglie.

PACCINI ILARIA

1319
Ics
Ics
Nata ad Arezzo il 5 luglio 1974, e residente a Roma. Alla settima edizione della Triennale della Medaglia di Udine, era presente con alcune medaglie fuse.

PACCINI MARCO

1512
Ics
v
È nato il 15 gennaio 1944 a Mantova. Diplomato come maestro d'arte, ha frequentato la Scuola dell'Arte della Medaglia "G. Romagnoli" di Roma. Ha prestato, presso la Gori e Zucchi di Arezzo, la sua opera come medaglista. In tale veste ha anche partecipato a numerose esposizioni italiane e straniere. Vive e lavora in provincia di Arezzo. Suoi lavori sono conservati in collezioni pubbliche e private.

PACHIOLI MARIO

1262
Ics
Ics
Scultore che vive e lavora a Brozzi (Firenze). Iscritto all'Istituto Statale d'Arte di Vasto consegue, nel 1969, il diploma. L'anno seguente è a Firenze iscritto all'Accademia di Belle Arti, sotto la guida di Antonio Berti. Tra le sue opere si ricordano il Monumento a Padre Pio nella chiesa dei SS. Gervasio a Protasio di Firenze, quindici pannelli sui Misteri del Rosario, e un portale per la parrocchia di S. Pietro, a Vasto, in provincia di Chieti. Per il Circolo Numismatico Mediceo ha realizzato la medaglia fusa dedicata a Lorenzino de' Medici. E' presente in collezioni pubbliche e private.

PADRINI NARCISO

1281
Ics
Ics
Nato nel 1942. Scultore e orafo attivo in provincia di Arezzo. Ha collaborato a lungo presso la Gori e Zucchi alla progettazione e realizzazione di gioielli. Anche medaglista, è stato presente in numerose mostre sia in Italia che all'estero. Sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private.

PAGANI EMILIO - Stabilimento

1436
Ics
Ics
Prende il nome dal suo fondatore che, nato nella seconda metà  dell'ottocento, fu dapprima capo tecnico e incisore presso la fabbrica di posate Henein di Milano; sul finire del secolo la decisione di mettersi in proprio in un locale di via del Bollo, per dedicarsi all'esecuzione di medaglie. La fabbrica ebbe diverse vicende: dalla prima sede, dopo che ad Emilio si era aggiunto il fratello Guido, si trasferì in più ampi locali di via S. Francesco d'Assisi e passò quindi in via Brioschi, dove ha poi svolto un ruolo di spicco tra gli stabilimenti artistici italiani. Trasformatasi in tempi successivi in Società  per Azioni, Gianni Fumagalli ne assunse la direzione generale. Tale mansione è stata ricoperta dopo la sua prematura scomparsa, dal figlio Augusto, coadiuvato per lungo tempo anche dallo zio, Carlo Fumagalli. L'azienda ha cessato l'attività , alla morte di Augusto Fumagalli, nel 1995.

PAGANO LEONARDO

1280
Ics
Ics
Orafo in Roma alla fine del XV secolo e all'inizio del XVI secolo. Nel 1508 figura tra i membri del Collegio degli Orafi romani. Il Milanesi gli attribuisce, in alternativa a Lautizio Perugino, incisore di sigilli suo contemporaneo, l'esecuzione di una medaglia per Giovanni Ludovico Toscani, avvocato.

PAGANO MATTEO

1275
Ics
Ics
E' forse da identificare con lo xilografo Pagano a Fide che è stato segnalato attivo a Venezia dal 1543 in poi. Sull'attribuzione di due medaglie, di cui una datata 1562, entrambe dedicate a Tommaso Rangoni, filosofo di Ravenna; non vi è però unanimità  tra gli studiosi, che in alternativa le assegnano ad Alessandro Vittoria.

PAGLIARI NORBERTO

1280
Ics
Ics
Artista residente a Mantova. Attivo in più settori artistici, tra l'altro, ha realizzato nel 1995 i modelli della medaglia per il 50° anniversario di fondazione del Circolo Filatelico Numismatico Mantovano.

PAJELLA CESARE

1461
Ics
Ics
Dopo aver frequentato il Liceo Artistico S. Orsola di Roma, ha conseguito il diploma della Scuola dell'Arte della Medaglia presso la Zecca di Roma. E' presente in mostre dell'AIAM e nel 1999 ha partecipato, con esemplari fusi, alla Mostra d'arte Sportiva della Repubblica di S. Marino. Sempre con tema agonistico, una sua medaglia "Lotta greco-romana" è stata di recente premiata dalla Federazione Italiana Lotta-Pesi-Judo-Karate. Vive e lavora a Roma.

PALA NICOLETTA

1373
Ics
Ics
Nata a Roma il 6 novembre 1962. Ha conseguito il diploma di Maturità  Scientifica e successivamente ha frequentato la Scuola dell'Arte della Medaglia, dal 1983 al 1986. Ha esposto medaglie fuse, nelle rassegne indette dall'AIAM, in Italia e all'estero, in particolare al Museo di Malta nel 1993. Opera a Roma come design orafo.

PALADINO GIROLAMO

1297
Ics
Ics
Medaglista attivo nella seconda metà  del XVII secolo a Roma. Conosciuto specialmente per l'esecuzione di medaglie papali "di restituzione", cioè recanti l'effigie di pontefici che erano vissuti in periodi precedenti all'epoca in cui egli lavorò. Tale serie è composta da un insieme di circa 50 medaglie: gli fu commissionata dal Cardinale Francesco Barberini. Aprì anche una propria "bottega" per la realizzazione di sigilli, di cui rifornì alti esponenti della Curia. Morì a Roma il 9 agosto 1686.

PALADINO MIMMO

1367
Ics
Ics
Nato a Paduli, in provincia di Benevento, il 18 dicembre 1948. Le sue prime sculture sono del 1983; tra i materiali privilegia il bronzo e il legno, che spesso dipinge. Più recentemente ha anche lavorato con la terracotta. Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private in Italia e all'estero. La sua firma compare anche su modelli per medaglie. Vive e lavora a Milano.

PALAZZINI FRANCO

1324
Ics
Ics
Scultore attivo ad Arezzo. Citato da Giuliano Centrodi, nel volume "Sessanta Anni di Arte Orafa", anche come autore di modelli per medaglie, nel periodo 1970-1980.
iten

Medaglisti e Incisori