iten

MINGUZZI LUCIANO

1532
v
v
Nato a Bologna nel 1911, è stato senz'altro uno dei più conosciuti scultori italiani. Iniziò gli studi sotto la guida del padre, pure scultore, passando poi all'Accademia di Belle Arti della propria città. Vinse poi una borsa di studio che gli permise di soggiornare qualche tempo a Parigi e di visitare i musei londinesi. Incomincia ad esporre dal 1933. E' stato presente più volte alla Quadriennale di Roma e alla Biennale di Venezia, dove vinse il Gran Premio Aggiunto per la scultura. Altri importanti riconoscimenti ottenne nelle numerose esposizioni all'estero, cui ha partecipato. Sue opere sono in Gallerie d'Arte Moderna nazionali e straniere, come al Museum of Modern Art di New York, al Museo di San Paolo del Brasile, alla Tate Gallery di Londra, ai Musei di Stoccolma e dell'Aia. E' stato, tra l'altro, l'autore della quinta porta del Duomo di Milano e della "Porta del Bene e del Male" della Basilica di San Pietro a Roma. E' stato insegnante di scultura all'Accademia di Brera a Milano e all'Accademia di Salisburgo. Nel corso della sua attività artistica ha anche realizzato diversi modelli per medaglie, per alcune monete e placchette. Particolarmente significative le grandi rassegne a lui dedicate nel 1992 dal Comune di Milano e nel 1999 dal Comune di Vicenza. Muore nel 2004.

Artista presente nella collezione di medaglie della GAMEC (galleria d'arte moderna e contemporanea) di Bergamo

iten

Medaglisti e Incisori