iten

MORBIDUCCI PUBLIO

1617
v
Ics
Nato nel 1889 a Roma, dove è morto nel 1963. Nell'Accademia romana di Belle Arti ha studiato sotto la guida di Duilio Cambellotti. Ha frequentato corsi del Liceo Artistico Industriale e la Scuola dell'Arte della Medaglia. Tra le opere di maggior rilievo, il Monumento al Bersagliere a Porta Pia in Roma, il monumento al Marinaio al Cimitero Monumentale di Roma; due porte bronzee per la Casa Madre dei Mutilati; il Discobolo in riposo nel Foro Italico a Roma, il monumento al Duca d'Aosta in Torino. Ritratti, opere religiose e di genere, fontane, fregi ornamentali sono parte della sua attività  intensa e ininterrotta. Ha dato alla medaglistica composizioni originali per concezione e per disegno plastico; molto note, tra le altre, le coniazioni per la Crociera Aerea Atlantica, per la Fiera di Tripoli, per il V° Centenario della nascita di Melozzo da Forlì, per la morte di Italo Balbo, per il ventennale dell'Era Fascista. Tra le medaglie realizzate nel dopoguerra, da ricordare quella commemorativa per l'Anno Santo del 1950. Oltre che in esposizioni numismatiche è stato presente in importanti manifestazioni artistiche in Italia e all'estero, dove pure Musei e gallerie conservano suoi lavori.

Artista presente nella collezione di medaglie della GAMEC (galleria d'arte moderna e contemporanea) di Bergamo

iten

Medaglisti e Incisori