iten

FONTANA LUCIO

1296
v
Ics
Nato a Rosario di Santa Fè, in Argentina, nel 1899, da genitori italiani, che si trasferirono poi, nel 1905, a Milano. Nel capoluogo lombardo compì i primi studi. Nel 1922 seguì il padre in Argentina dove aprì uno studio di scultura. Tornato in Italia si iscrisse all'Accademia di Brera, nella scuola di Wildt. Ben presto però si allontanò dagli insegnamenti del Maestro e nel 1930 tenne a Milano la sua prima mostra di sculture astratte, premessa delle sue successive ricerche spaziali. Nel contempo iniziò la sua importante attività  di ceramista lavorando prima ad Albissola poi a Parigi. Durante la guerra fu in Argentina. Ritornato a Milano nel 1947, diede vita a numerose mostre, sperimentando l'uso dei materiali più eterogenei. Nel corso degli anni ha anche progettato medaglie. E' morto a Comabbio, presso Varese, nel settembre del 1968.

Artista presente nella collezione di medaglie della GAMEC (galleria d'arte moderna e contemporanea) di Bergamo

iten

Medaglisti e Incisori