iten

BUSI NICOLA

729
Ics
v
Incisore attivo alla Zecca di Bologna intorno alla prima metà dell’ottocento. Nello studio di Michele Chimenti, viene precisato come la sua attività fosse prevalentemente di ordine tecnico e si limitasse al ritocco e all’adattamento dei conii che, provenienti dalla Zecca Pontificia, venivano utilizzati anche nella officina felsinea. Per inciso, già in precedenza durante il “Regno Italico” di Napoleone dal 1806 al 1815, i punzoni usati a Bologna erano creati alla Zecca di Milano.
iten

Medaglisti e Incisori